sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaOccupazione abusiva, sgomberata villa La...

Occupazione abusiva, sgomberata villa La Lucciola a Vingone

Questa mattina è stata sgomberata villa La Lucciola a Vingone, Scandicci. L'edificio, in disuso da anni, era occupato abusivamente da undici persone di nazionalità rumena. Presenti anche tre minori. Il sindaco Gheri si rivolge ai proprietari ''intervenire per recuperare e riqualificare la struttura''.

-

Questa mattina è stata sgomberata villa La Lucciola a Vingone, Scandicci. L’edificio, in disuso da anni, era occupato abusivamente da undici persone di nazionalità rumena. Presenti anche tre minori.

L’OPERAZIONE. Con un’operazione congiunta della Polizia Municipale, dei Carabinieri e dell’Amministrazione Comunale, i servizi sociali del Comune in collaborazione con la Caritas, oltre agli assessori del Comune alla Sicurezza e vivibilità urbana Agostina Mancini e ai Servizi sociali Sandro Fallani, questa mattina è stato effettuato lo sgombero di villa La Lucciola in via Pacchi a Vingone, Scandicci. L’edificio era in disuso da anni ed occupato da undici persone che sono state identificate e allontanate dalla struttura a seguito di un’ordinanza del sindaco Simone Gheri.

GLI OCCUPANTI. Tra gli occupanti, tutti di origini rumene, erano presenti anche tre minori, per i quali i servizi sociali del comune, avevano individuato una sistemazione in un centro di accoglienza, soluzione rifiutata dai genitori che hanno firmato per assumersi la responsabilità della decisione. Una soluzione per il riparo temporaneo era stata individuata anche per gli occupanti adulti, ma anch’essa è stata rifiutata. Al termine delle operazioni di sgombero una squadra di operai è intervenuta per murare tutti gli accessi all’edificio.

IL SINDACO. “Le condizioni in cui alloggiavano queste persone non erano né dignitose né sicure, sia per motivi igienico sanitari sia per la tenuta strutturale dell’edificio, inoltre la situazione creava degrado e un disagio più che comprensibile per i cittadini residenti nei dintorni – ha detto il Sindaco Simone Gheri che da tempo aveva firmato l’ordinanza per liberare l’immobile – Situazioni così non devono esserci nelle nostre città: per questo motivo villa La Lucciola da oggi è chiusa a carico dei proprietari, ai quali rivolgiamo un forte invito a intervenire per recuperare e riqualificare la struttura; a breve interverremo con un’operazione analoga anche all’interno dell’area dell’ex Cnr per la quale ho già firmato un’ordinanza”.

Ultime notizie