lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Si allunga (e si collega)...

Si allunga (e si collega) la pista ciclabile lungo l’Arno

Si allunga di due chilometri e si completa nei tratti mancanti il percorso pedociclabile in riva sinistra d’Arno, dall’Argingrosso al confine con Scandicci. Approvato il progetto preliminare dei lavori, che saranno realizzati entro il 2014.

-

Pedalare in riva d’Arno presto sarà più facile. Si allunga infatti di due chilometri, e si completa nei tratti mancanti, il percorso pedociclabile in riva sinistra d’Arno, dall’Argingrosso al confine con Scandicci. La giunta di Palazzo Vecchio ha approvato il progetto preliminare dei lavori, che saranno divisi in due lotti: il primo per collegare i diversi segmenti di pista tra via Telemaco Signorini e il viadotto all’Indiano (costo 200mila euro); il secondo per la realizzazione di un nuovo tratto fra il Ponte all’Indiano e la confluenza con la Greve (costo 170mila euro).

LA RETE. “Si tratta di un progetto molto importante – sottolinea l’assessore all’Ambiente Caterina Biti – che testimonia l’impegno dell’amministrazione comunale per dotare la città della più ampia rete pedociclabile, che aiuti a decongestionare il traffico e a migliorare la qualità dell’ambiente. Firenze è una città a ‘misura di bicicletta’: sempre più cittadini adoperano le due ruote per i loro spostamenti, tra poco sarà pronto il bando per il ‘bike sharing’, l’anno prossimo avremo i Mondiali di ciclismo. Vogliamo continuare su questa strada, insieme a tutti gli altri soggetti dell’amministrazione coinvolti, a cominciare dal consigliere delegato Giampiero Maria Gallo”. In totale, ad oggi Firenze dispone di una rete di piste ciclabili di 85 km complessivi: 52 km a servizio della mobilità cittadina; 19.5 km all’interno di parchi e giardini (principalmente le Cascine); 13.5 km di percorsi lungo l’Arno, che presto aumenteranno grazie ai due interventi approvati dalla giunta.

COMPLETAMENTO. Il primo di questi ha come obiettivo il completamento del percorso pedociclabile che dal ponte alla Vittoria percorre verso valle la sponda sinistra dell’Arno, nel tratto antistante via dell’Isolotto fra via Telemaco Signorini ed il viadotto all’Indiano. Lungo la sponda opera sono già esistenti alcuni tratti pedociclabili e la realizzazione delle porzioni di percorso mancanti, che colleghino fra loro i tratti già esistenti, consentirà di raggiungere attraverso il passaggio del Ponte all’Indiano i percorsi della riva destra dell’Arno. Al termine dei lavori si realizzerà quindi un anello pedociclabile, della lunghezza di circa 4 km, che interesserà il parco delle Cascine, il ponte alla Vittoria ed i giardini in sinistra d’Arno dall’Isolotto al ponte dell’Indiano. Per la realizzazione dell’emissario in riva sinistra dell’Arno, l’area di cantiere si sovrapporrà ad alcune porzioni di tratti pedociclabili già esistenti che al termine dei lavori saranno ripristinati da Publiacqua con le medesime caratteristiche. In fase di ripristino, è stato richiesto alla società di realizzare, lungo la via dell’Isolotto, due slarghi stradali sterrati di modeste dimensioni da adibire ad aree di scambio auto/biciclette; uno nella zona antistante al campo da golf, l’altro in prossimità della piccola struttura che ospita gli scout.

ALLUNGAMENTO. Il secondo intervento ha come obiettivo l’ampliamento delle piste pedociclabili presenti in riva sinistra dell’Arno con ulteriori tratti di proseguimento di quelle esistenti. Fra i vari tratti, la più significativa è quella che dal ponte alla Vittoria arriva fino al viadotto dell’Indiano attraversando le varie aree verdi attrezzate lungo l’Arno nella zona dell’Isolotto. Il percorso della nuova pista costeggerà l’Arno partendo dal ponte all’Indiano procedendo verso valle fino alla foce della Greve. Questa porzione di pista sarà realizzata in parte sulla sommità arginale ed in parte sulla banchina arginale, posta ad una quota inferiore in modo da raggiungere lo sbocco del torrente Greve in Arno. Dalla foce della Greve il percorso pedociclabile potrà poi proseguire sulla sponda destra della Greve, in sommità arginale, in direzione di Mantignano. La lunghezza totale dell’opera sarà di circa 2 km. La realizzazione dei lavori è prevista entro il 2014.

Ultime notizie

Florence Korea Film Fest 2020: da Seul con amore

Storie di crimine, spietati affreschi sociali, famiglie in conflitto. Dopo il trionfo di “Parasite”, il Korea Film Fest torna in sala e online

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene. La recensione

Un libro originale, insolito e divertentissimo che vi catapulterà nelle prime fasi della Preistoria, facendovi immergere completamente nelle vicende di una famiglia primordiale

Ristorante Le Lune di Firenze: piatti nel vivaio e un menù “agricolo”

Sulla via che porta a Fiesole c'è un ristorante-vivaio che porta in tavola i prodotti locali. Specializzato nella produzione di olio, carne biologica Chianina IGP, tartufo bianco e cacciagione

Le sculture di Kevin Francis Gray al Museo Bardini di Firenze

Prosegue il progetto di promozione dell'arte contemporanea a Firenze con la mostra di Gray allestita nelle sale del Museo Bardini