lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSimulano un'aggressione, denunciati 3 esponenti...

Simulano un’aggressione, denunciati 3 esponenti di Giovane Italia

Avevano spacciato l'infiammazione a un dente di un loro militante per conseguenza di un'aggressione da parte di soggetti di area politica opposta. Denunciati dalla DIGOS di Firenze 3 esponenti della Giovane Italia per diffusione di notizie false e turbamento dell'ordine pubblico.

-

Denunciati dalla DIGOS di Firenze tre esponenti del movimento “Giovane Italia” per aver diffuso notizie false o esagerate atte a turbare l’ordine pubblico, condotta prevista e punita dall’art. 656 del codice penale.

L’INTERVENTO DELLA DIGOS. L’attività investigativa della DIGOS è scaturita a seguito di alcuni articoli di stampa apparsi il 27 giugno scorso che riportavano un comunicato diramato dal movimento “Giovane Italia”, in cui veniva denunciato un grave episodio di aggressione ai danni di un loro militante ad opera di alcuni soggetti di area politica opposta, avvenuto per strada nel pomeriggio del 21 giugno.

I TRAUMI DELLA PRESUNTA AGGRESSIONE. L’aggressione, come descritto nel comunicato stampa pubblicato anche nel sito internet di Casaggì, avrebbe avuto caratteri particolarmente cruenti tanto da causare alla vittima “una lesione mandibolare, un trauma cranico e l’asportazione di un dente”.

LE INDAGINI SMENTISCONO TUTTO. Le indagini della DIGOS hanno invece rivelato che al giovane 22enne era stato semplicemente diagnosticato un “dolore emimandibolare a destra” causato da un “ottavo superiore parzialmente incluso”. Appurata, pertanto, la infondatezza della notizia diffusa, i responsabili del movimento sono stati denunciati per aver pubblicato una notizia falsa in grado di avere ripercussioni sull’ordine pubblico.

Ultime notizie