sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSisma, altre scosse nella notte....

Sisma, altre scosse nella notte. Torna la paura

Torna la paura in Emilia dopo la scossa delle 3.48 di questa notte di magnitudo 4.3. L'evento sismico è stato registrato a 10.8km di profondità con epicentro a Novi di Modena. A Firenze, nessuna segnalazione. Ma sembra che la scossa registrata in Casentino ieri, abbia all'origine lo stesso meccanismo del terremoto di Ravenna del 6 giugno.

-

Torna la pura in Emilia.

NELLA NOTTE. Una serie di scosse sono state registrate durante la notte, in Emilia. La più forte, alle 3.48 di magnitudo 4.3 avvenuto ad una profondità di 10.8km con epicentro a Novi di Modena. L’evento è stato distintamente avvertito dalla popolazione, soprattutto nel modenese, ma non risultano danni a cose o persone. La scossa non è stata avvertita a Firenze.

IN CASENTINO. Tra il terremoto registrato ieri in Casentino, nella zona del Pratomagno, in provincia di Arezzo, e quello del 6 giugno avvenuto a Ravenna, ci sarebbe un collegamento: la placca Adriatica. La scossa nell’arentino è avvenuta a quasi 70 km di profondità, nella parte rigida del mantello, la litosfera. Un evento molto profondo, quindi, ma anche molto energetico per essere avvenuto ad una distanza tale dal suolo. E a provocare questa scossa nel Pratomagno (zona sismica) è stato il movimento della placca Adriatica che si piega e scende sotto l’Appennino, lo stesso movimento che ha generato il terremoto a Ravenna.

Ultime notizie