sabato, 27 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Smog, emergenza rientrata

Smog, emergenza rientrata

Revocata l'ordinanza antismog che doveva entrare in vigore oggi: ieri, infatti, i limiti massimi di pm10, le polveri sottili, non sono stati superati. Nessuna limitazione, dunque, per il riscaldamento di abitazioni e uffici.

-

Revocata l’ordinanza antismog che doveva entrare in vigore oggi: ieri, infatti, i limiti massimi di pm10, le polveri sottili, non sono stati superati.

L’ORDINANZA. L’ordinanza disponeva di non tenere acceso il riscaldamento per più di otto ore al giorno e di ridurre la temperatura impostata: massimo 17 gradi per gli edifici adibiti ad attività industriali e artigianali, massimo 18 per gli altri. Se il livello di polveri sottili non fosse sceso, giovedì sarebbero scattati divieti di circolazione in ztl e sabato anche in tutta la città. Pericolo scampato, almeno per ora.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno