Tre uomini si sono introdotti intorno alle 22 di ieri sera, nell’appartamento di un’anziana signora in via San Domenico. Una volta dentro hanno ”smurato” la cassaforte a colpi di piccone e sono fuggiti.

L’ALLARME. Quando il vicino di casa della signora insospettito dai rumori si è affacciato sul pianerottolo, si è trovato di fronte i ladri che lo hanno minacciato con una spranga di ferro e gli ha sbattuto la porta in faccia. L’uomo ha dato subito l’allarme alla Polizia.

IL BLOCCO. Subito dopo il furto, i ladri si sono dati alla fuga a bordo di un’auto che è stata intercettata dalla Polizia in via Caracciolo. Sul mezzo vi erano i tre sospetti, due dei quali riconosciuti dai testimoni dell’episodio come autori materiali del furto.

I LADRI. I malviventi riconosciuti sarebbero due albanesi di 24 e 36 anni entrambi arrestati per furto aggravato in concorso. Per il terzo uomo, fermato in macchina in compagnia degli arrestati, per il momento è scattata una denuncia per favoreggiamento. Sono in corso ulteriori indagini per recuperare la refurtiva della quale i malviventi si sono verosimilmente sbarazzati.