venerdì, 18 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Topi nella scuola elementare: sospesa...

Topi nella scuola elementare: sospesa l’attività didattica

La presenza dei roditori è stata scoperta lo scorso 7 gennaio, alla riapertura dell'istituto dopo le vacanze natalizie. Segnalata anche la presenza di escrementi nei locali della scuola.

-

Scuola chiusa per topi. Succede a Calci, nel pisano, dove è stata sospesa l’attività didattica di una scuola elementare per la presenza di topi.

TOPI. Tutto è cominciato lunedì 7 gennaio, alla ripresa dell’attività scolastica dopo le vacanze natalizie, nella scuola primaria “V. Veneto” di Calci: qui, infatti, è stata scoperta la presenza di topi. Allertata dal personale, l’amministrazione comunale, in rapporto con il dirigente didattico dell’Istituto Comprensivo, si è attivata per un intervento immediato di derattizzazione e sanificazione. Per consentire lo svolgimento delle operazioni, il sindaco – viene spiegato – ha disposto la sospensione dell’attività scolastica per martedì 8 gennaio.

ESCREMENTI. Sono stati quindi effettuati gli interventi di derattizzazione e sanificazione e le ordinarie pulizie, ma la mattina di mercoledì 9 gennaio è stata segnalata la presenza di escrementi nei locali. E’ dunque intervenuto il personale dell’Unità Funzionale Igiene e Sanità Pubblica della Usl 5, che ha richiesto un ulteriore intervento di derattizzazione e sanificazione. Così, per consentire le operazioni, il sindaco Bruno Possenti, sempre d’intesa con il dirigente scolastico, ha disposto la sospensione dell’attività scolastica per i giorni 10, 11 e 12 gennaio.

RESTI DI CIBO. In un documento la giunta, in merito a quanto accaduto fa rilevare che “le pulizie all’interno dell’edificio scolastico non competono all’Amministrazione Comunale ma all’Istituto Comprensivo; la presenza di topi sembra sia stato determinata da dimenticanze di alimenti deperibili rimasti all’interno per tutto il periodo delle vacanze natalizie; tutte le decisioni sono state assunte di concerto con la Direzione didattica”. La giunta, prosegue il documento del Comune,  “ritiene di aver fatto quanto dovuto nell’interesse della sicurezza dei bambini e del personale della scuola. Si è impegnata a farsi carico, oltre all’onere della derattizzazione e sanificazione, anche di un intervento straordinario di pulizia. Si rammarica che siano comparse sulla stampa dichiarazioni prive di qualsiasi fondamento in merito ai compiti ed alle responsabilità dell’Istituzione comunale”.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto