Partendo da una ricerca pilota sull’argomento, svolta nelle comunità senegalese e romena, l’incontro sarà l’occasione per affrontare il rapporto tra donazione, cittadinanza e immigrazione in termini di valori di riferimento delle culture di provenienza, per favorire la reciproca comprensione e le corrette modalità di interazione sui temi della salute, della malattia e della donazione del sangue.

I lavori si apriranno venerdì 1o ottobre, alle 10, presso il Grand Hotel Adriatico in via Maso Finiguerra 9.

Interverranno numerosi studiosi ed esperti dell’argomento, tra questi il presidente di Avis Toscana Luciano Franchi, il curatore della ricerca prof. Fabio Dei dell’Università di Pisa ed il prof. Mariano Pavanello dell’Università La Sapienza di Roma.