lunedì, 8 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica ''Violenze fisiche e psicologiche sulla...

”Violenze fisiche e psicologiche sulla moglie da tre anni”: arrestato

L'uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, minaccia aggravata e violenza privata. La donna, una fiorentina di 30 anni, ha trovato la forza di denunciare il marito solo domenica scorsa.

-

La squadra mobile di Firenze ha arrestato ieri un cittadino egiziano di 33 anni, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate, minaccia aggravata e violenza privata.

LA DENUNCIA. Gli uomini della “Sezione Reati contro la Persona”, guidati dal dottor Alessandro Ausenda, lo hanno rintracciato in mattinata nel comune di Bagno a Ripoli, dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Firenze, su richiesta del Pubblico Ministero titolare delle indagini. Domenica scorsa la donna – una fiorentina di 30 anni – ha trovato la forza di denunciare il marito.

MALTRATTAMENTI. Gli inquirenti si sono messi subito a lavoro per ricostruire l’intera vicenda, che – iniziata nel 2010 – vedrebbe lo straniero responsabile di una serie di maltrattamenti nei confronti della coniuge. Dieci giorni fa la donna, dopo le ennesime lesioni subite dal marito, ha deciso di farsi accompagnare al pronto soccorso di Ponte a Niccheri, con il pretesto di dover effettuare una visita medica per problematiche di salute pregresse e di tutt’altra natura.

PERCOSSE. Una volta in ospedale, però, i medici si sono subito accorti che le echimosi presenti sul corpo della 30enne erano evidenti segni di recenti percosse. Appena la vittima è rimasta sola col personale sanitario ha manifestato l’intenzione nel voler essere aiutata, confermando le valutazioni dei medici che hanno quindi optato per il ricovero della donna nella struttura. I genitori della ragazza hanno allertato la polizia, che si è immediatamente attivata per ascoltare la storia direttamente dall’interessata.

IL RACCONTO. Nel suo racconto, la vittima ha specificato di aver subito negli ultimi tre anni, ovvero durante l’intera durata della relazione col marito, violenze fisiche e psicologiche senza nessun apparente motivo, con l’imposizione di rigide regole comportamentali che le impedivano, per esempio, anche di uscire di casa o di ricevere familiari in assenza dell’uomo. Al centro delle violenze, avvenute talvolta davanti ai genitori della donna, sarebbe anche finita la suocera stessa dell’egiziano, ovvero la madre della 30enne.

IN CARCERE. A seguito di quanto emerso, il 25 agosto gli investigatori hanno denunciato lo straniero nei cui confronti il Tribunale di Firenze, considerando la gravità del fatto, ha subito disposto in pochi giorni l’applicazione della misura cautelare in carcere.

Ultime notizie

Violenza di genere: nel 2020 quasi mille richieste di aiuto ad Artemisia

Nell'anno della pandemia il Centro antiviolenza dell'associazione Artemisia di Firenze ha raccolto 946 richieste di aiuto

Bonus collaboratori sportivi, gennaio 2021: quando arriva l’indennità

La nuova tranche dell'indennità per i collaboratori sportivi è al vaglio del governo Draghi all'interno del decreto sostegno (ex ristori 5): quando arriva il bonus di gennaio-febbraio-marzo, pagato dalla Società Sport e Salute

Dove vedere Benevento Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Dopo il deludente pareggio in casa con il Parma, la Fiorentina si appresta ad incontrare il Benevento sabato 3 marzo alle 18.00 allo Stadio Ciro Vigorito di Benevento: ma dove vederla in tv, su Sky o Dazn?

Decreto ristori 5: quando esce il dl sostegno e arriva in Gazzetta Ufficiale

I bonus sono attesi quasi da due mesi. Con il governo Draghi il decreto ristori 5 cambia nome in "decreto sostegno 2021" ecco quando esce il testo e arriva in Gazzetta Ufficiale