“Da me per voi” potrebbe essere questo il sottotitolo della cena di solidarietà che si svolgerà giovedì 20 settembre alle ore 20 in piazza Gualfredotto, a Firenze. Francesca Cocco, del negozio Esprimi un Desiderio, che si affaccia sulla piazza, spiega: “Questa cena è da parte mia. Sono sarda e sono stata adottata dai fiorentini molto tempo fa. Gavinana è la mia casa, mi piace viverla e vederla
sorridere. Volevo restituire qualcosa ai cittadini – aggiunge – credo che in fondo siamo tutti una grande famiglia”.

Saranno proprio i negozianti a servire a tavola i cittadini. “In questa avventura mi ha aiutato un
fiorentino doc, che è nato e cresciuto in piazza, Paolo Pacini della Cantina Pacini – continua Cocco – che con la sua famiglia ha visto tantissimi cambiamenti in piazza e l'ha sempre vissuta a 360 gradi. Naturalmente alle spalle abbiamo il Centro commerciale naturale che sta rinascendo dopo un periodo buio”.

La cena in piazza Gualfredotto per comprare un defibrillatore

I commercianti che cucineranno per la cena fanno tutti parte del ccn. “L’obiettivo è sicuramente quello di rivalutare la nostra piazza e il nostro quartiere, ma vogliamo fare qualcosa in più. Con parte del ricavato acquisteremo una colonnina per un defibrillatore da posizionare in piazza proprio perché la amiamo e vogliamo che sia sicura. La speranza è che non debba mai servire ma con la consapevolezza che potrebbe salvare delle vite. Durante la cena faremo comunque una raccolta per delle donazioni, perché vorremmo comprare anche una teca riscaldata e delle piastre pediatriche”.

La cena è completamente finanziata dai commercianti ed è resa possibile anche grazie all'aiuto della Misericordia di Badia a Ripoli che presterà i tavoli, della Firenze Manutenzioni che fornirà l'energia elettrica e della cartoleria Botticelli di viale Giannotti che darà le tovaglie. “Un grazie va al grazie al Quartiere 3 che ci ha aiutato con i permessi”. Ecco il regalo da Francesca Cocco a tutta Gavinana.