sabato, 4 Dicembre 2021
HomeSezioniEventiIl Cerca-eventi: l'agenda di dicembre,...

Il Cerca-eventi: l’agenda di dicembre, tra concerti e teatri

Gli appuntamenti musicali e tetrali del mese di dicembre.

-

Gli appuntamenti musicale e tetrali del mese di dicembre.

MUSICA

Mango – 11 dicembre – Teatro Verdi

Il successo live di Mango va di pari passo con quello discografi co, anche grazie alla sua incredibile capacità di concedersi e di rievocare con vigore e raffinatezza l’ambiente sonoro ed emotivo dei suoi dischi. Reduce da una felice escursione nel tempio della musica attraverso il pluripremiato “Acchiappanuvole” e il monumentale “Gli amori son finestre”, Mango si ripresenta al suo pubblico con un nuovo capitolo fatto quasi interamente d’inediti, nove brani nuovi e due cover molto particolari (un tango di Carlos Gardel “Volver” e “Starlight” del gruppo dance francese Superman Lovers) e dal titolo fortemente evocativo: “La terra degli acquiloni”.

Michele Zarrillo – 12 dicembre – Obihall

Si intitola “Unici al mondo” il nuovo album di inediti di Michele Zarrillo: il disco, ideale seguito de “L’Alfabeto degli amanti” del 2006, é stato anticipato dal primo estratto “La prima cosa che farò”. Nel nuovo album, frutto di un anno e mezzo di lavoro,  dieci nuove canzoni che lo confermano musicista e compositore elegante e raffinato, teso alla ricerca nei contenuti, negli arrangiamenti e nelle soluzioni armoniche, che danno al progetto nuova linfa e un respiro internazionale.

Marco Mengoni – 14 dicembre – Mandela Forum

Marco Mengoni è pronto per portare  in concerto “Solo 2.0”, il nuovo album di inediti uscito lo scorso 27 settembre per  RCA/SonyMusic: disco appassionante e appassionato che, all’epoca del “featuring per forza” vede invece collaborazioni d’autore come Dente, Neffa, Davide Rossi e i Cluster. Nessun duetto quindi ma tanto rock, sperimentazione e influenze elettroniche. Sul palco insieme a Marco, oltre alla band storica (composta da Davide Sollazzi alla batteria, Stefano Calabrese alla chitarra,  Giovanni Pallotti al basso e Peter Cornacchia alla chitarra), si alterneranno, in un gioco di luci e colori, figure e personaggi dai nomi strani il cui ruolo lo si capirà strada facendo, proprio come in un racconto.

Vinicio Capossela – 17 dicembre – Teatro Verdi

Opera sul fato, sul destino, sul  mare come mitologia e scenario del folle volo umano verso “virtute e canoscenza”, “Marinai,  profeti e balene” – doppio disco di inediti pubblicato lo scorso 26 aprile (La Cupa/Warner) – è uno dei dischi italiani di maggior successo di quest’anno: disco d’oro a due mesi dall’uscita, a poche miglia da quello di platino, undici settimane consecutive nella Top Ten e neo vincitore della Targa Tenco quale miglior album del 2011 (terza Targa Tenco come miglior album  dell’anno per Vinicio Capossela, dopo ‘Canzoni a manovella’ nel 2001 e ‘Ovunque proteggi’ nel 2006). Lo spettacolo che Vinicio Capossela  presenta dal vivo ripercorre le rotte di un album che trova ispirazione nei grandi libri di mare, da Omero a Melville a Conrad.

Patty Pravo – 18 dicembre – Viper theatre

Dopo essersi esibita sui più importanti palcoscenici teatrali nella scorsa primavera e nei principali festival estivi, Patty Pravo  per la ripartenza de “Nella terra dei pinguini tour”, ha scelto una dimensione diversamente passionale e alternativa, dove la  musica si consuma con dinamica abitudine. Il nuovo tour infatti, riparte proprio dai principali Live Club italiani a  dimostrazione di quanto l’artista voglia sorprendere ancora una volta, stabilendo un contatto ravvicinato con il pubblico, quasi carnale, che crea empatia.

Enrico Brizzi e Yuguerra – 18 dicembre – Viper theatre

Si intitola La vita quotidiana in Italia il nuovo reading rock firmato dallo scrittore Enrico Brizzi (Jack Frusciante è uscito dal gruppo, Gli Psicoatleti) e dalla band bolognese Yuguerra. Lo spettacolo, che ha seguito la pubblicazione del libro La vita quotidiana in Italia ai tempi del Silvio (Contromano Laterza), nella primavera del 2011 è diventato un disco per la prestigiosa  etichetta Irma records: undici tracce per raccontare lo stato del Paese con le parole della poesia e l’urgenza del rock.

Mauro ermanno Giovanardi – 6 gennaio 2012 – Viper theatre

La carriera solista di Mauro Ermanno  Giovanardi, voce storica dei La Crus, è iniziata con l’acclamatissima Io Confesso,  presentata al sessantunesimo Festival di Sanremo e giudicata la vincitrice morale ed è proseguita nei mesi seguenti  all’insegna del grande successo di pubblico e critica con il secondo brano, tratto da Ho Sognato Troppo L’Altra Notte? (Sony, 2011), Se perdo anche te (uscito il 22 aprile). Oltre che in radio (DeeJay, Radio Italia, etc) e in TV (Rai, Mtv, etc), l’artista è stato uno dei grandi protagonisti dell’estate sonora, attraversando la nostra penisola con una serie di concerti, defi niti da chi ha avuto la fortuna d’assistervi, imperdibili.

 

A TEATRO

Nozze di sangue – 8 e 9 dicembre – Teatro Puccini

Una storia passionale e appassionata per uno spettacolo dedicato all’incontro della lingua spagnola, italiana e sarda e di due  generazioni d’attori. Federico Garcìa Lorca è uno dei massimi protagonisti della storia e della letteratura del Novecento. La sua vita e la sua opera sono segnati dal rapporto con le avanguardie degli anni venti e trenta (Luis Buñuel, Salvador Dalì), ma anche da esperienze personali accettate dolorosamente, come l’omosessualità, per la quale, oltre che la sua fede repubblicana, verrà  fucilato nel 1936 dai falangisti seguaci di Francisco Franco.

Monologo tragicomico tratto da una donna seria di Franca Rame – 21 dicembre Glue – Alternative concept space

Una casa popolare, una periferia del Nord Italia. Una donna “sola”. Con due figli, un marito, un cognato, il guardone, il ragazzo, la polizia, il creditore! Interrotta da continui imprevisti, in un ritmo sempre più incalzante e travolgente, Maria, casalinga del Nord, svela alla dirimpettaia tutto il proprio assurdo mondo familiare in un crescendo tragicomico di eventi, fino a decidere – senza rendersene conto – se cambiare rotta o continuare la solita vita.

Stanno suonando la nostra canzone – Dal 29 dicembre al 6 gennaio – Teatro della Pergola

Successo a Broadway nel 1979, dove ha collezionato ben 1.082 recite consecutive, nel 1980 “sbanca” il West-End londinese, arriva l’anno dopo in Italia nella storica edizione di Gigi Proietti e Loretta Goggi; vent’anni dopo è Gianluca Guidi il nuovo protagonista della commedia ed oggi firma infi ne questa nuova edizione. Sulle musiche di Marvin Hamlish, lo straordinario compositore di Come eravamo, La stangata, A Chorus Line, si snoda la tempestosa e divertente storia d’amore di Sonia Walsk e Vernon Ghersh, lei paroliera lui compositore. Lei passionale, insicura, incapace di rispettare alcune regola ed infrangere quelle altrui, lui geniale, ansioso, in analisi da una vita…ironia, divertimento, musica dal vivo compongono uno spettacolo festoso e intrigante, ideale per festeggiare il nuovo anno a teatro.

Gianni Schicchi – Dal 26 al 31 dicembre – Teatro Puccini

Vicenda portata alla notorietà dalla celebre opera di Giacomo Puccini,  la storia e il personaggio di Gianni Schicchi sono citati   nella Divina Commedia e altro non è che la storia di una burla. Una burla boccaccesca, con risvolti amari e ironici nella quale una famiglia litiga per una cospicua eredità lasciata dal vecchio Buoso Donati. Firenze 1300 quindi. Spettacolo in costume storico per cui TEDAVI è conosciuta e stimata sul territorio fiorentino grazie alla rassegna “Il Mese Mediceo” che quest’anno giunge alla nona edizione. Cast composto da attori fi orentini e non per una commedia divertentissima daitoni sagaci e  taglienti (Silvia Paoli, Silvia Frasson, Daniele Bonaiuti).

Concerto per l’Ail – 2 gennaio – Teatro Puccini

Il concerto vedrà come protagonista il gruppo dei “Mediterranea” che si esibirà in un coinvolgente tributo a Fabrizio De Andrè; madrina della serata sarà l’attrice di teatro e televisione, Daniela Morozzi che è da poco diventata Testimonial AIL. L’intero   ricavato della serata, grazie al contributo di sponsor, diretti e tecnici e del Puccini stesso, sarà totalmente devoluto  all’Associazione per finanziare le attività a sostegno di malati e familiari.

Ultime notizie