Stasera il secondo appuntamento all’Odeon per la terza edizione di Mondovisioni: otto documentari che definiscono un’immagine dell’attualità tra istantanee del presente, ombre del passato e visoni del futuro, dal 9 al 23 gennaio 2012.

OGGI IN PROGRAMMA. La rassegna è iniziata lo scorso 9 gennaio con The Edukators 2.0, un documentario sulla protesta studentesca partita dall’università di Vienna. Oggi, 12 gennaio, il secondo appuntamento con tre docu-film in programma: si parte alle 16 con An African Election sulle elezioni in Ghana del 2008, si prosegue alle 18 con Impunity dove una guerra civile tiene in ostaggio le vittime, cittadini colombiani. Per finire, alle 20.30 sarà la volta di Tahrir dove decenni di dittatura esplodono in una rivoluzione raccontata in presa diretta, che risveglia l’immaginazione del domani.

GLI ALTRI APPUNTAMENTI. Gli altri documentari in programma sono Last Chapther sulla guerra civile in Nicaragua, Prosecutor per rendere giusitzia alle vittime di violazioni dei diritti umani, You dont like the truth su Guantanamo, dove i detenuti sono anche prigionieri del tempo, Page One la cronaca di un anno con la redazione del prestigioso giornale New York Times.

I DOCUMENTARI. Mondovisioni racconta quindi in otto grandi documentari le storie attuali, contrapposte e drammatiche di Austria, Nicaragua, Svezia, Ghana, Spagna, Canada, Stati Uniti, Francia, Italia, Colombia, Svizzera e Egitto.