mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniEventiWho is on next ?...

Who is on next ? a Pitti Uomo

-

Nei giorni del salone, una giuria internazionale composta da top buyer, firme del giornalismo di moda e opinion maker, sarà chiamata a giudicare una rosa di collezioni di abbigliamento e accessori e a decretarne il vincitore.
“Nella visione e nella missione di Pitti Immagine – afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – c’è uno spazio importante per le iniziative dedicate alle imprese dei designer più giovani, o semplicemente per quei marchi e quei fashion designer che hanno la capacità e la voglia di inventare e trasformare la materia della moda. Per questo siamo grati ad Alta Roma e a Vogue Italia che hanno raccolto con entusiasmo la nostra richiesta di costruire insieme una versione maschile di WHO IS ON NEXT?, che da qualche stagione si è affermato come uno dei migliori progetti internazionali nella promozione di stilisti giovani o in cerca di consacrazione definitiva. Una collaborazione che consideriamo strategica, che mette in dialogo Firenze con Roma e Milano, e tre soggetti che fanno della promozione della moda di qualità e della nuova creatività il loro obiettivo”.
“Nelle scorse settimane abbiamo ricevuto tante richieste di partecipazione a questa prima edizione – conclude Raffaello Napoleone – e insieme ad Alta Roma e L’Uomo Vogue abbiamo selezionato 7 collezioni tra abbigliamento e accessori. Durante Pitti Uomo i finalisti avranno la possibilità di farsi conoscere a una selezione di buyer e stampa, attraverso un display molto tecnico, in cui i contenuti moda saranno i protagonisti assoluti. E poi nel corso di un evento di premiazione, giovedì 18 giugno, la giuria annuncerà il vincitore.”
Il progetto WHO IS ON NEXT? / UOMO va a collocarsi tra gli investimenti di Pitti Immagine sulle nuove leve della moda e del design, rappresentati da sezioni dentro Pitti Uomo come Touch!, New Beat(s) e Welcome to my house, e da eventi speciali come quelli che negli ultimi anni hanno visto protagonisti come Hedi Slimane, Hussein Chalayan, Raf Simons, Martin Margiela, Rick Owens, Kris van Assche, Adam Kimmel, e ancora il Boombox di Gareth Pugh, Giles Deacon e Cassette Playa. Ma si inscrive anche nel supporto dato a giovani talenti dell’architettura, del design, della fotografia e della grafica, a cui Pitti Immagine ha affidato gli allestimenti delle mostre e delle fiere, le campagne di comunicazione e di pubblicità, la creazione e lo styling del web.

Ultime notizie