giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniSportAl via la 100 km....

Al via la 100 km. del Passatore

-

L’ultrarunner più bella del mondo è come di consueto promossa e organizzata dalla omonima Associazione, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Faenza e Firenze, il Consorzio Vini di Romagna, la Società del Passatore, l’Uoei, i Comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella, nonché con la partnership di Banca CR Firenze, Banca di Romagna, Fondazione Banca del Monte Cassa di Risparmio, Friliever-Bracco, Coop Adriatica, Gemos, Ctf, Oliviero Abbigliamento, Moreno Motor Company.
All’incontro sono intervenuti, tra gli altri: Lorenzo Paoletti, responsabile Mercato Privati di Banca CR Firenze, Eugenio Giani, assessore allo sport di Firenze, Elio Ferri, vice sindaco e vice presidente vicario della ‘100 Km’, e il testimonial Orlando Pizzolato.
Tutti i relatori hanno evidenziato il significato della granfondo tosco-romagnola, quale evento sportivo di grande valore tecnico ed agonistico, oltre che sociale, ad esempio quale momento di collegamento fra due città d’arte e due regioni dalla grande tradizione non solo sportiva, ma culturale ed economica. Il ‘Passatore’ è e resta la gara podistica di ultramaratona di maggior tradizione e prestigio internazionale tra le oltre 800 che si disputano annualmente in tutto il mondo, anche perché, insieme alla promozione e diffusione del podismo, punta a farne riconoscere la specifica tipologia agli organi sportivi internazionali, proprio per la sua crescente diffusione.
Entrando nel merito degli aspetti tecnici, a meno di dieci giorni dal via ufficiale (sabato 30 maggio, alle 15.00, da via de’Calzaiuoli), risultano circa 1.200 gli atleti ed amatori attualmente iscritti. Insieme ad una nutrita schiera di italiani, tra cui oltre cento donne, si registra la presenza di una sessantina di atleti provenienti da 16 Paesi esteri (Bermuda, Colombia, Francia, Germania, Gran Bretagna Grecia, Israele, Malta, Messico, Russia, San Marino, Slovenia, Svizzera, Ungheria, Usa e – prima volta – da Hong Kong).
A proposito delle iscrizioni, la segreteria sportiva dell’Associazione informa che non saranno più accettate iscrizioni a Firenze e che l’ultimo giorno utile per iscriversi è fissato per la giornata di domenica 24 maggio; inoltre, tutti i podisti non tesserati Fidal, insieme al modulo di partecipazione, devono consegnare il certificato medico di idoneità.
In merito ai favoriti, Orlando Pizzolato ha indicato: Giorgio Calcaterra (vincitore delle edizioni 2006, 2007 e 2008) e Marco D’Innocenti (2° negli anni delle prime due vittorie di Calcaterra); poi, Stefano Sartori (1° nel 1998 e 2002), Mario Fattore (1° nel 2003 e 2005) e il russo Alexander Vishnyagov (3° nel 2007). Tra le donne, il commentatore di Rai Sport ha segnalato l’italiana Paola Sanna (1^ nel 2005 e 2007, 2^ nel 2006 e 2008) e la russa Irina Vishnevskaya. Tra gli altri partecipanti vanno registrati l’uomo Guinness (51 maratone consecutive in altrettanti giorni), il torinese Enzo Caporaso, che ha pubblicato recentemente un libro sulla sua straordinaria esperienza; il vincitore della ‘Cento’ del 1983, il reggiano Mauro Cilia, nonché alcuni decani del ‘Passatore’: tra gli uomini, Walter Fagnani di Verona e Marco Gelli di Sesto Fiorentino (entrambi alla 36^ partecipazione); tra le donne, Natalina Masiero (4^ nell’84).
Confermato il controllo degli atleti (col consueto ‘chip elettronico’), effettuato dai giudici Fidal, tramite sei postazioni fisse e mobili, per garantire il regolare svolgimento della gara da parte dei partecipanti. Per quanto riguarda i premi della ‘Cento’, infine, oltre a quelli Fidal e di classifica, sono previsti riconoscimenti per i recordman maschile e femminile, per i gruppi podistici, per il vincitore del Gran Premio della Montagna “Francesco Calderoni”, assegnato dalla Uoei al fondista che passerà per primo sul Passo della Colla (913 metri slm, al 50° km), giungendo poi al traguardo di Faenza, il Premio “Alteo Dolcini”, intitolato ad uno dei fondatori della corsa, che sarà assegnato dall’omonima associazione ai primi atleti romagnoli delle rispettive classifiche maschile e femminile; ai primi podisti delle analoghe classifiche della Provincia di Firenze saranno assegnati invece la coppa del Circolo Arci Razzolo e quella dell’Assessorato allo Sport di Firenze.

Ultime notizie