sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniSportIl ritorno della Mille Miglia

Il ritorno della Mille Miglia

Al via la Mille Miglia

-

Al via il 15 maggio da Brescia, la più bella gara del mondo sarà corsa da Renato Pozzetto, Emanuele Filiberto di Savoia, Diego Della Valle. Su vetture Mercedes ci saranno l’ex pilota Jean Alesi e l’ex campione del Mondo di Formula Uno Mika Hakkinen. E sempre dalla Formula Uno arriva Jochen Mass. Su BMW partiranno le “Iene” Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Tra gli imprenditori anche l’amministratore delegato del gruppo Prada Patrizio Bertelli, il Presidente di Infracom Mario Gambari ed Ugo Gussalli Beretta, dell’omonima azienda armiera.

Fra le curiosità di quest’anno: James Martin, il famoso chef londinese che si cimenterà, insieme alla codriver Sarah Bennett, su una Maserati A6 GCS del 1948. Un’intera troupe di undici operatori della BBC lo seguirà, miglia per miglia, e realizzerà un film-documentario che sarà trasmesso durante il periodo natalizio. Sarà presente anche il Principe Bernard Van Vollen Hoven alla Mille Miglia storica che, sabato 17 maggio, attraverserà tutto il territorio della nostra Provincia. 375 equipaggi che, venendo da Siena, attraverseranno Barberino Val d’Elsa, poi Tavarnelle Val di Pesa, San Casciano in Val di Pesa, Tavarnuzze-Bottai, Galluzzo ed a quel punto la carovana storica punterà sul centro di Firenze passando da via del Gelsomino, piazzale Galileo, via Nicolò Machiavelli, via Romana, ponte Santa Trinita, piazza della Signoria, piazza Duomo, piazza della Libertà, Ponte Rosso, via Bolognese, Vaglia-Cafaggiolo, Passo della Futa, Passo della Raticosa e l’innesto sulla Strada Regionale 65 ormai in Emilia-Romagna. A Sandro Binelli, segretario generale del comitato organizzatore di Mille Miglia e presidente di MAC Events, la società che con Meet Comunicazione e SanremoRally organizzerà la Mille Miglia da oggi al 2012, abbiamo chiesto quali auto saranno presenti.

“Ci sono di 44 auto originali che hanno partecipato alla Mille Miglia storica, corsa dal 1927 al 1957. Si tratta di esemplari di grandissimo pregio e di enorme significato rievocativo come l’Aston Martin Speed Model 1936 pilotata da Terry Bramall. Le marche delle vetture rappresentate sono 53”. Ed i piloti? “Alla Mille Miglia saranno rappresentate 30 nazioni – conclude Binelli – e oltre ai 309 piloti italiani, ci sono, ad esempio, due concorrenti dagli Emirati Arabi, un albanese, un australiano e otto russi. Quest’anno abbiamo 110 donne: 20 driver e 90 codriver”.

Ultime notizie