sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniSportImpresa Bisonte Azzurra San Casciano

Impresa Bisonte Azzurra San Casciano

Pomì Casalmaggiore-Bisone Azzurra San Casciano

-

Pubblicità
Fenomenale l’impatto con l’A2 del neopromosso sestetto di Francesca Vannini: da una Bianchini partita piano ma poi decisiva negli ultimi due set con 15 punti (e 3 ace), a una Lussana favolosa in difesa, da una Bertone, fra l’altro ex della gara, scatenata a muro e nei primi tempi, alle sempre incisive Biccheri, Ward e Pietrelli, senza dimenticare la regia di De Lellis e i muri di Mastrodicasa. Vendicata così anche la finale play off persa due anni fa con la Pomì, e mantenuta fra l’altro anche l’imbattibilità della Vannini: 8 vittorie su 8 da allenatrice. Uno spettacolo vero.
Milano parte con Corna in regia, Nasari opposto, Bacchi e Beier bande e Olivotto e Nardini centrali, con Gibertini libero; Vannini risponde con De
Lellis in palleggio, Biccheri opposto, Ward e BiancHini bande, Bertone e Mastrodicasa centrali e Lussana libero.
Il Bisonte parte male in ricezione e in attacco e Pomì può salire 8-2. Una buona Bertone trascina però le azzurrine fino all’11-9, e la partita diventa equilibrata: Casalmaggiore sale 16-12, poi sparisce dal campo, anche grazie a un’Azzurra scatenata. Sul 21-20 entra Zago per Nasari ma l’ace di De Lellis pareggia i conti. Bertone e Ward concedono i primi due set point alle ospiti, ma Pomì rientra con Beier (24-24). Nei vantaggi è un’altalena di emozioni, ma alla fine sono un errore in attacco delle locali e un punto di Bianchini a regalare il primo set a Il Bisonte.
Nel secondo Milano lascia in campo Zago ma Il Bisonte è in trance agonistica e una fantastica Bertone e Biccheri firmano il 4-7 che costringe Milano a chiamare time out. Le azzurrine continuano a difendere tutto, il coach della Pomì cambia anche la palleggiatrice ma l’errore di Zago vale l’8-13. Qui Casalmaggiore cresce trascinato da Bacchi e Zago, Vannini inserisce Savelli per Biccheri in seconda linea ma Pomì va in vantaggio (18-17). La partita diventa punto a punto, e sul 24-24 Il Bisonte avrebbe l’opportunità per salire al set point, ma Beier la punisce e poi chiude una splendida Bacchi.
L’inerzia passa dalla parte di Casalmaggiore che sale 9-4 trascinato da Zago. Entra Pietrelli per Ward, l’Azzurra cresce in ricezione ma regge anche in attacco e inizia lo show della Bianchini (7 punti nel set): il parziale di 2-9 porta all’11-13, una Pomì che si regge quasi tutto su Zago (8 punti nel parziale) si trascina comunque sul 21-20, poi Bianchini mette una schiacciata e due ace (21-23), prima che sia Biccheri a chiudere
con un muro e un grande attacco (22-25).
Nel quarto set Vannini lascia in campo Pietrelli e la squadra continua a comandare (7-10). Milano toglie anche Beier per inserire Guatelli, ed è
proprio lei a tenere in vita Casalmaggiore fino al 22-21. Ma qui una doppia fischiata a Zago apre la strada alla vittoria de Il Bisonte, che chiude con Ward (rientrata nel frattempo al posto di Pietrelli), Bianchini e ancora Ward.
Pubblicità

Ultime notizie