Doveva essere il match del riscatto e, invece, è arrivata ancora una battuta d’arresto per la Rari Nantes Florentia. Gli uomini di Sottani reggono solo il primo tempo poi, ancora impauriti dalla sconfitta subita mercoledì a Civitavecchia, si lasciano surclassare da un buon Posillipo reduce, a sua volta, dalla sconfitta nel derby contro l’Acquachiara. Ispirati dal Campione del Mondo Valentino Gallo, autore di cinque reti, la formazione guidata da Occhiello (essendo Silipo squalificato) ha sbagliato pochissimo davanti alla rete difesa da Mugelli ed è stata sempre molto accorta a tamponare le rare folate offensive della Florentia.

I fiorentini, sotto di 8-5 ad inizio del terzo tempo (gol di Francesco Di Fulvio), sono rimasti senza segnare per oltre dodici minuti prima di trovare la realizzazione di Gobbi (13-6) quasi al termine dell’ultima frazione. “Siamo entrati in acqua ancora bloccati psicologicamente dopo la sconfitta di mercoledì – spiega Sottani a fine gara – ed anche se speravo in qualcosa di più sono consapevole della forza di questa squadra. Noi eravamo senza Espanol Lifante, a loro mancava Minguell (entrambi impegnati con la Nazionale iberica) ma la differenza l’abbiamo sentita solo noi. Occorre più cattiveria agonistica e, lo ripeto, con tutti i giovani che ho in squadra, l’unico obiettivo stagionale è la salvezza”. Galvanizzato dalla splendida partita Valentino Gallo: “E’ la prima volta che vinciamo a Firenze senza grandi affanni. E’ sempre stato un campo ostico – aggiunge – ma questa vittoria è molto importante per noi”.

Martedì 1° novembre si torna in vasca. La Florentia sarà a Siracusa, il Posillipo riceve la Pro Recco.