sabato, 20 Agosto 2022
HomeSezioniSportSeconda sconfitta consecutiva per il...

Seconda sconfitta consecutiva per il Bisonte Azzurra San Casciano

Sigel Marsala - Bisonte Azzurra San Casciano

-

Pubblicità

Brutta sconfitta per Il Bisonte Azzurra San Casciano, che torna a mani vuote dalla trasferta col fanalino di coda Marsala ed entra probabilmente nel primo momento difficile della stagione, certificato dal secondo ko consecutivo. Al forfait di Sara De Lellis si è aggiunto anche quello del libero Silvia Lussana, rimasta a casa per un grave lutto familiare e a cui vanno le condoglianze di tutta la società, ma al di là di questo, contro un Marsala rigenerato dal nuovo coach Sbano, sono funzionate poche cose (ad esempio 12 battute sbagliate e una ricezione scadente, col 66% positiva e il 33% perfetta), e la squadra ha commesso troppi errori per sperare di portare a casa punti. La classifica dice che Il Bisonte perde solo una posizione, ma dal quarto posto in giù c’è un grandissimo equilibrio e le azzurrine dovranno provare a uscire prima possibile da questo piccolo momento di sbandamento.
Vannini parte con Mazzini in palleggio, Biccheri opposto, Bianchini e Ward in banda, Mastrodicasa e Bertone centrali e Savelli libero, Sbano risponde con Picerno in regia, Mazzulla opposto, Padua e Casoli bande, Macedo e Vujko al centro e Iazzetti libero.
L’inizio di partita è equilibrato (6-6) poi Il Bisonte comincia a palesare qualche problema in ricezione e Marsala sale sull’11-7, per poi andare al secondo time out tecnico sul 16-12. Il set sembra già compromesso, ma sul 19-15 arriva una reazione d’orgoglio delle azzurrine che rimontano fino al 20-20. La Sigel però è più in palla, risale 22-20 e a nulla serve l’ingresso in campo di Pietrelli per Biccheri, con un’invasione che sancisce il 25-22 Nel secondo set rimane in campo Pietrelli e torna Biccheri per Bianchini, e Il Bisonte comincia a crescere (7-8 al primo time out tecnico): la battuta diventa più incisiva, capitan Mastrodicasa trascina il gruppo con i suoi muri e le sue fast, e gli attacchi di Ward e Pietrelli aprono la fuga (11-16). Marsala prova a riavvicinarsi pericolosamente (16-19), ma da qui le azzurrine non sbagliano più e un fallo di seconda linea di Padua dà il 17-25.
Nel terzo set c’è Bianchini per Biccheri, ma sono di nuovo le padrone di casa a partire meglio (8-6), poi Il Bisonte sorpassa (10-12) ma continua a essere troppo discontinuo. Si gioca punto a punto, l’equilibrio permane fino alla fine ma nei momenti decisivi le locali sono più precise e vanno sul 2-1.
Sull’onda dell’entusiasmo la Sigel parte fortissimo anche nel quarto set, salendo fino all’11-5: Il Bisonte ha l’ultimo sussulto d’orgoglio rifacendosi sotto fino al 13-12, ma ancora un paio di errori danno il la alla fuga decisiva, e dal 19-16 le ospiti escono dal campo, subendo anche la beffa del ko da parte della ex Vujko.

SIGEL MARSALA 3
IL BISONTE AZZURRA SAN CASCIANO 1

Pubblicità

SIGEL MARSALA: Iazzetti (L), Vujko 7, Picerno 3, Macedo Teixeira 1, Padua 17, Patti, Mazzulla 8, Casoli 18, Conti, Pinzone Vecchio 7, Nencheva Nikolova ne. All. Sbano.
IL BISONTE AZZURRA SAN CASCIANO: Mastrodicasa 16, Bianchini 8, Mazzini 1, Giovannelli ne, Savelli (L), Pietrelli 7, Biccheri 4, Bertone 7, Ward 16. All. Vannini.
Arbitri: Licchelli – Cassarino.
Parziali: 25-22, 17-25, 25-23, 25-17.
Note – durata set: 28’, 25’, 31’, 26’; muri punto: Sigel 8, Il Bisonte 9; ace: Sigel 6, Il Bisonte 4.

Pubblicità

Ultime notizie