“La partita di domani pomeriggio al Mandela Forum ripropone la grande pallavolo a Firenze – ha sottolineato l’assessore allo sport Eugenio Giani presentando l’incontro -. Nonostante la città non abbia una squadra di pallavolo con un prestigioso palmares, Firenze non viene dimenticata e questo è un grande prestigio e la dimostrazione di un rapporto privilegiato con la Federazione. L’auspicio è di tornare ad avere un ruolo pari a quello tra gli anni ’60 e ’70”.

Stamani, nel Salone de’ Dugento di Palazzo Vecchio, l’assessore Eugenio Giani ha presentato la partita di pallavolo che sarà disputata domani alle 18 al Mandela Forum. Firenze, crocevia della pallavolo internazionale, in vista delle Olimpiadi di Pechino. L’incontro di World League vedrà di fronte le due formazioni maschili Italia e Russia e rappresenta l’inizio di un grande week end di sport con protagonisti anche gli under 14 di tennis (i migliori 8 giocatori maschili e femminili parteciperanno il 26 e 27 giugno al 1° torneo “Repel Lacoste” sui campi del Circolo Tennis Firenze alle Cascine) e l’atletica allo stadio Ridolfi con il “Top Club Challange” (si disputerà il 27 e 28 giugno).

“Firenze nel 2007 è stata la capitale dello sport – ha proseguito l’assessore – per iniziative organizzate, per società sportive, per gli investimenti degli enti locali, la diffusione degli impianti, il livello agonistico delle squadre e la presenza di grandi eventi sportivi. Non lo diciamo solo noi, lo ha constatato anche il Sole 24 ore in una propria ricerca. Lo sport è una delle principali attività in una comunità e tutta la città vuole dare il benvenuto a queste due formazioni. Quello di domani non sarà solo un incontro di sport ma anche un incontro tra due popoli. Lo sport è il migliore veicolo per fare stare insieme popolazioni diverse“.

La partita di domani pomeriggio non sarà un “incontro dimostrativo”: tutt’altro. È una partita valida per le qualificazioni al girone finale della World League 2008 che si svolgerà dal 23 al 27 luglio a Rio de Janeiro. La “gara di ritorno”, sarà disputata sabato prossimo a Roma al Palalottomatica. Alla presentazione della sfida ha partecipato anche il CT della nazionale, Andrea Anastasi che ha sottolineato l’importanza di questa “classica”. “Sono due squadre che hanno segnato la storia della pallavolo mondiale degli ultimi vent’anni – ha sottolineato il Commissario Tecnico – e dopo ci aspettano le Olimpiadi. Siamo un po’ a corto di energie ma punteremo alla finale dio Rio de Janeiro in Brasile. In questo mese e mezzo avrò tempo per definire il gruppo che affronterà i Giochi Olimpici. Mi auguro, che lo spirito che ci ha contraddistinto in questo ultimo periodo, emerga anche domani a Firenze”.

“L’8/8/2008 inizieranno le Olimpiadi in Cina ed avere a Firenze, ad un mese e mezzo da questo evento, una partita con due grandi formazioni, rappresenta, per noi, un punto d’orgoglio – ha concluso l’assessore Giani che ha ricordato anche un altro importante appuntamento -. Nel 2010 in Italia si disputerà il Mondiale di Volley maschile e Firenze sarà una delle 10 città ospitanti”.

Palmares della World League.
L’Italia, nelle 18 edizioni di World League, ben 13 volte sono saliti sul podio: 8 sono stati i successi, 3 gli argenti e 2 i bronzi. Per la sfida di domani al Mandela Forum di Campo di Marte, i biglietti sono in vendita a 25 euro per la tribuna numerata (22 euro i ridotti) ed a 14 euro per la gradinata (12 euro i ridotti).