Si è svolta questa mattina la 75esima commemorazione dei caduti di Pian d’Albero organizzata come ogni anno dall’Anpi, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (sezione di Gavinana) con la deposizione delle corone al monumento ai caduti di Piazza Elia Dalla Costa. “Il ricordo è tanto importante – dichiara la presidente della sezione Anpi di Gavinana Rossana Carresi – ci sarebbe bisogno che tutti si ricordassero, i giovani soprattutto e naturalmente le scuole. Tutti – ribadisce Carresi –, anche le persone di passaggio. Questi ragazzi si devono ricordare, questi morti di Gavinana ma non solo, i partigiani di tutto il mondo devono essere ricordati, non si può dimenticare”.

“La sezione Anpi di Gavinana è vivissima sul quartiere, sempre pronta e sempre disponibile a ogni iniziativa. Oggi qui si ricordano i morti di Pian d’Albero. Avevano 18 anni quando sono stati fucilati e impiccati dai tedeschi il 20 di giugno 1944. Quindi tutti gli anni ci ritroviamo qui in piazza Elia della Costa e poi andiamo in Pian d’Albero a commemorarli sul posto dove sono stati fucilati e trucidati e poi a Sant’Andrea il 23 di giugno dove sono stati impiccati”.