mercoledì, 5 Agosto 2020
Home Sezioni Arte & Cultura "Mi sono innamorato di una...

“Mi sono innamorato di una statua”

La Biblioteca delle Oblate organizza per venerdì 21 novembre alle 17,30 la presentazione del libro "Mi sono innamorato di una statua. Oltre la sindorme di Stendhal" di Graziella Margherini.

-

Graziella Margherini, la psichiatra psicoanalista che ha individuato per prima la sindrome di Stendhal ci spiega con questo nuovo libro le dinamiche che hanno luogo nella mente di un osservatore davanti a un’opera d’arte particolarmente coinvolgente dal punto di vista emotivo. Nella visione, si attivano zone profonde della nostro inconscio, il cosiddetto “rimosso”, ma anche le esperienze emozionali più primitive, arcaiche.

I primi due capitoli del libro si richiamano agli studi di Freud sul rapporto tra psicoanalisi e arte, mentre nel terzo capitolo l’autrice propone il suo modello di fruizione artistica. Il quarto è invece dedicato al David di Michelangelo, “la statua più bella del mondo”, sulla quale la Margherini ha raccolto i commenti e i comportamenti dei visitatori, studiato attraverso un’indagine alla Galleria dell’Accademia di Firenze.

Alla presentazione parteciperanno anche la storica dell’arte e scrittrice Cristina Acidini e la professoressa dell’Università di Bologna e scrittrice Vera Fortunati.

Ultime notizie

Bonus computer 2020: ok dell’Ue al voucher da 500 euro per l’acquisto di un pc

Un buono da 500 euro riservato ai redditi bassi per l'acquisto di pc, tablet o connessione a internet: come funziona il bonus computer

Coronavirus in Toscana, 11 nuovi casi. Due positivi dai test negli aeroporti

Dieci nuovi casi e di nuovo un paziente in terapia intensiva: dati e notizie di oggi, 5 agosto, sul coronavirus in Toscana

Cinema a Villa Bardini: i film in programma ad agosto

Per la prima volta il grande schermo arriva in uno dei parchi storici più belli della città. Film anche ad agosto e un giorno a settimana la proiezione è gratis per le famiglie

Estate 2020 a Firenze: tra i musei aperti anche il Bargello

Il Museo del Bargello torna ad aprire al pubblico tra grandi capolavori, regole anti Covid e un'impalcatura nel cortile