Un livornese di 93 anni ha sventato una truffa ai suoi danni avvertendo i carabinieri.

LA TRUFFA. Un giovane si è avvicinato al signore e, dopo avergli mostrato un pacco, gli ha chiesto 1.500 euro per l’acquisto di un computer ordinato dal genero. L’anziano è stato al gioco e, dopo aver acconsentito al pagamento, è andato in banca a ritirare il denaro.

L’ALLARME. Ma una volta entrato in banca, l’uomo, ha chiamato il 112. Il truffatore, notando che l’anziano ritardava un po’ troppo, si è dato alla fuga poco prima dell’arrivo dei carabinieri.