venerdì, 23 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica A Fiesole arriva la raccolta...

A Fiesole arriva la raccolta differenziata porta a porta

Arriva a Fiesole dal 19 luglio la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, modalità e informazioni

-

Una secondo cambiamento arriverà, poi, a settembre quando in Borgunto e nella parte restante del centro storico sarà attivato il porta a porta di prossimità attraverso il posizionamento di multipostazioni di bidoncini colorati per la raccolta differenziata.

I cassonetti stradali scompariranno progressivamente e i rifiuti separati verranno ritirati direttamente davanti all’abitazione, secondo un calendario prestabilito, o andranno buttati nelle multipostazioni di bidoncini.

L’obiettivo è riciclare il più possibile e quindi migliorare la vivibilità del Comune. Più raccolta differenziata ci sarà, più facile sarà smaltire i rifiuti. Diventa quindi necessario ristrutturare il servizio di raccolta dei rifiuti

Il servizio sarà organizzato attraverso una raccolta a sacchi presso le utenze domestiche, identificando per alcune strade, dei punti di conferimento precisi, mentre ci sarà un sistema misto sacchi più bidoncini per le utenze non domestiche.

Il ritiro dei rifiuti seguirà orari e giorni prestabiliti, attraverso un calendario specifico. Nei prossimi giorni gli operatori autorizzati consegneranno i contenitori necessari per la nuova raccolta differenziata. Inoltre, i cittadini interessati riceveranno un opuscolo con tutte le informazioni utili per eseguire correttamente il nuovo sistema di raccolta.

Ultime notizie

Eventi a Firenze il 24 e 25 ottobre: cosa fare e vedere nel weekend

Una selezione dei migliori eventi in programma questo fine settimana a Firenze: cosa fare (rispettando le distanze e le regole anti-contagio)

Quando esce il nuovo Dpcm e le ipotesi sul prossimo provvedimento Conte

Chiusura delle palestre con un nuovo decreto, blocco degli spostamenti tra regioni, semi lockdown: le ipotesi sul prossimo decreto del premier Conte

Sciopero di treni e bus anche in Toscana: i servizi garantiti

In corso lo sciopero generale indetto a livello nazionale dal sindacato CUB: ripercussioni anche sul trasporto pubblico in Toscana

Coprifuoco in Toscana e a Firenze: il punto della situazione

Nessun lockdown a livello regionale, almeno per il momento. Intanto Firenze vieta lo stazionamento delle persone in 10 zone calde della movida