Firenze giovani buono 50 euro libri giornali riviste bonus

Dopo i musei gratis per i giovani ogni lunedì e i biglietti al costo simbolico di un euro, sempre per ragazzi e ragazze, a Firenze arriva anche un “buono lettura” da 50 euro per chi ha tra i 18 e i 25 anni ed è residente in città.

L’iniziativa, chiamata “Siate curiosi”, fa parte del pacchetto di misure annunciate dal sindaco Dario Nardella per favorire l’accesso alla cultura delle nuove generazioni.

Come funziona

Il contributo previsto è pari a 50 euro e può essere usato, entro 60 giorni dalla sua emissione, per comprare in un’unica soluzione libri, riviste e quotidiani nelle librerie della città accreditate dal Comune. Per questo progetto sperimentale Palazzo Vecchio ha stanziato 330mila euro: il contributo sarà erogato fino a che non sarà esaurita la cifra messa a disposizione. Fatti due conti potrà coprire una platea di 6.600 giovani fiorentini.

Chi ha diritto al contributo, i requisiti

Il buono “Siate curiosi” può essere richiesto dai giovani residenti a Firenze nati tra il primo gennaio 1994 e il 31 dicembre 2001, che hanno compiuto il 18esimo anno di età al momento della richiesta. Inoltre devono avere una dichiarazione ISEE inferiore a 36mila euro.

Come richiedere il buono da 50 euro per libri, riviste e quotidiani

Da aprile 2019, i ragazzi possono presentare domanda online sulla rete civica, nella sezione dedicata al bonus giovani “Siate Curiosi”. Per entrare è necessario usare le credenziali SPID (il sistema pubblico di identità digitale) e inserire il numero di protocollo della dichiarazione Isee. Il sistema creerà così il buono, su cui sarà riportato il codice a barre del codice fiscale di chi lo richiede e  un pin  composto da 5 cifre. Potrà essere stampato oppure visualizzato sui dispositivi mobili, come sullo smartphone.

"Siate curiosi" Contributo 50 euro Comune Firenze per lettura giovani under 26

Come usare il “bonus” nelle librerie di Firenze

Una volta generato il buono durerà 60 giorni e potrà essere usato nelle 17 librerie fiorentine che aderiscono all’iniziativa “Siate curiosi” per comprare riviste, libri e quotidiani, ma dovrà essere usato tutto in un “colpo solo”, spendendo al massimo 50 euro. Una volta scaduto il buono non potrà essere più speso, né il giovane potrà chiederne uno nuovo.

Basterà presentarsi di persona nelle librerie, mostrare un documento di identità, presentare il buono o il codice fiscale e poi confermare l’acquisto con il pin.

La lista delle librerie che aderiscono

Questo l’elenco completo delle 17 librerie di Firenze in cui è possibile spendere il buono da 50 euro.
Libreria via Laura, via Laura, 68/a
Libreria leggermente, viale Francesco Talenti 97
Florida, via Filippo Corridoni 32 r
Librerie universitarie, via delle Pandette 14
Farollo e Falpalà, via Antonio del Pollaiolo 166
Tatalà, via Santa Maria 38
Libreria Sangallo, via San gallo 149/r
Libreria Il  Menabò, via Centostelle, 5/b
Comics e dintorni, via Enrico Guido Bocci 67
Libreria Alfani editrice, via degli Alfani 84/86r
Equazione, piazza I. Alpi e M. Hrovatin 1
Libreria Universo, via F. Baracca 17/r
Libreria Einaudi, Immaginaria via Guelfa 22/a r
Master Libri, viale Morgagni,37/r
Libreria Cuccumeo, via Enrico Mayer 11/13 r
Libreria Gioberti (Giorgi libri), via Gioberti 37
Libreria Marabuk, via Maragliano 29/e

Giovani firenze buono 50 euro libri - Librerie aderenti

Giovani, “Siate curiosi”

“Si tratta di un’iniziativa unica in Italia nel suo genere – ha detto il sindaco Nardella -, che si aggiunge al bonus che i governi della scorsa legislatura avevano avviato. Oggi Internet rende tutto facilmente fruibile e mette a disposizione tante notizie, ma è la lettura del cartaceo che aiuta all’approfondimento e stimola la curiosità. Sulla Rete abbiamo le notizie che vogliamo cercare, mentre in un libro o in un giornale troviamo storie e informazioni che talvolta neanche immaginiamo. L’incentivo alla lettura è uno sforzo economico importante e mi auguro che i giovani fiorentini possano accogliere positivamente questa iniziativa”.

Nelle settimane scorse il Comune ha attivato altre misure, tra cui 5 musei civici gratis per i giovani europei il lunedì e biglietti a un euro nei teatri, sempre per ragazze e ragazzi Ue.