martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica A Firenze nasce Ops, il...

A Firenze nasce Ops, il centro molto aperto / FOTO

Arriva Ops, acronimo di Open Space, all'interno del centro commerciale di Ponte a Greve. Libreria, caffetteria, auditorium e luogo di produzione di programmi tv e radiofonici. E molto, molti di più.

-

Nasce Ops, acronimo di Open Space, all’interno del centro commerciale di Ponte a Greve. Dalle premesse, lo spazio che tutti i giovani sognano. Aprirà al pubblico alle 6,30 di giovedì 28 giugno, con orario continuato, tutti i giorni fino alle 22, in modalità del tutto autonoma rispetto al centro Ponte a Greve. Ops è di fatto un centro di produzione multimediale situato su una superficie complessiva di 600 metri quadrati su due livelli.

IL LUOGO. Aperto e trasparente, ospita una libreria, una caffetteria bistrot e un auditorium. Il cuore pulsante è proprio l’auditorium, che mette in contatto i cittadini con la cultura, la politica, la musica e la comunicazione. Ma Ops è anche luogo di produzione di programmi tv, radiofonici, organizzazione di eventi e campagne di comunicazione. Le due sale a piano terra sono dedicate al montaggio audio/video e alle dirette, il piano superiore agli uffici dove si alterneranno professionisti della comunicazione. La libreria, realizzata in collaborazione con “La rinascita” di Sesto Fiorentino, ospita oltre 10mila volumi.

EVENTI. Il bistrot è affidato alla professionalità del noto locale di Campi Bisenzio “Tutto Bene”. Qui è possibile sedersi sorseggiando un caffè, sfogliare un quotidiano e assistere nello stesso momento a un evento ospitato nell’auditorium. Tra i prossimi appuntamenti uno showcase, il 28 giugno alle 16, della band Blue Popsicle, vincitrice del rock contest di Controradio. Il calendario prosegue con le dirette del “Masti sciò” di Radio Toscana il sabato mattina. E ancora, talk show di Toscana Tv e la rassegna Taglio corto, cortometraggi selezionati dal festival promosso dall’Associazione Essi Girano.

CUCINA. Interessante il progetto “Alimentiamo l’impresa” rivolto a una piccola-media impresa del settore agroalimentare che riceverà a titolo gratuito un piano di comunicazione sviluppato dallo staff di Ops. Gli aperitivi, ancora in fase di programmazione, saranno uno dei fiori all’occhiello. Sarà coinvolto anche Sergio Staino, con un incalzante programma di incontri con scrittori, artisti e musicisti. Corsi di cucina saranno pensati per imparare all’istante, magari dopo aver fatto la spesa, come realizzare una speciale ricetta.Promotore insieme a Unicoop è Sicrea, azienda di comunicazione. Fra la rete di imprese che hanno preso parte al progetto anche Web&Press, Sidipi, Hmv e Frankestein.

LE IMMAGINI:

{phocagallery view=category|categoryid=441|limitstart=0|limitcount=0}

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: crescono casi e morti per coronavirus

I dati del 23 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Natale 2020, 10 idee regalo a km 0 da ordinare online

La guida de Il Reporter per scegliere i 10 regali a km zero da comprare online per il Natale 2020

Decreto Ristori ter, quando il testo definitivo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Nuove risorse per il contributo a fondo perduto in favore delle attività chiuse e buoni spesa per le famiglie in difficoltà: il testo del "decreto ristori ter" presto in Gazzetta Ufficiale

Cosa succederà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm di Natale

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo