mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAccoglienza, quasi un fiorentino su...

Accoglienza, quasi un fiorentino su 5 dice no

Il 17% dei fiorentini rispedirebbe al mittente i migranti arrivati da Lampedusa. Il dato emerge da un sondaggio dell'Istituto Freni, commissionato dal capogruppo della Lega Nord in Comune, Mario Razzanelli.

-

 

Il 17% dei fiorentini rispedirebbe al mittente i migranti arrivati da Lampedusa. Il dato emerge da un sondaggio dell’Istituto Freni, commissionato dal capogruppo della Lega Nord in Comune, Mario Razzanelli.

C’E’ CHI DICE NO. Secondo il sondaggio quasi un fiorentino su cinque esprime un netto no alla creazione di strutture per l’accoglienza in Toscana, oltre il 15% si dice poco d’accordo, ma più di due su tre (68%) considera l’accoglienza ineludibile.

ESPULSIONE. Lo stesso 17% si dichiara favorevole all’espulsione dei migranti, mentre sul permesso di soggiorno temporaneo (la cui distribuzione è appena cominciata), solo il 38% si dice d’accordo, mentre per il 28% i clandestini dovrebbero essere accolti, sì, ma in strutture controllate. “C’è la consapevolezza che queste persone vanno accolte – dichiara Razzanelli -. La maggioranza li accoglie, ma evidentemente non li vuole e ritiene che se non sono in regola devono essere rimandati a casa”.

MOSCHEA. Il sondaggio riguardava anche l’eventuale realizzazione di una moschea a Firenze. Il progetto della moschea “alla Giotto” presentata qualche mese fa dall’architetto Napolitano non piace al 66% di chi ce l’ha presente (solo il 22% degli intervistati), mentre il 46% preferirebbe che, in ogni caso, la si realizzasse fuori dal centro storico. Ma c’è anche un 20% che non la vuole assolutamente. Gli intervistati sono stati circa 400, nei primi giorni di aprile.

Ultime notizie