mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAdotta un cane anziano, la...

Adotta un cane anziano, la Provincia paga il veterinario

Al via il progetto “Adotta un cane anziano”, promosso dalla Provincia di Firenze per favorire l'uscita dai canili dei tanti animali adulti che ci vivono. Spese veterinarie pagate per un anno e un corso preparatorio all'adozione per chi decide di portarsi a casa un “cucciolo” di età superiore ai cinque anni.

-

Il corso preparatorio è suddiviso in tre sessioni spalmate su tre serate, ma i futuri padroni hanno a disposizione anche il counseling comportamentale per i soggetti problematici e una visita di controllo, all’inizio dell’adozione, da effettuare presso un veterinario di fiducia del nuovo proprietario del cane.

“Abbiamo ideato e promosso questa iniziativa affinché i tanti cani che hanno un’età più avanzata trovino una famiglia pronta ad accoglierli – ha commentato l’assessore provinciale all’Ambiente Renzo Crescioli -. Quando si tratta di adottare un cane, c’è maggiore disponibilità nei confronti dei cuccioli. Per questo generalmente sono i cani adulti quelli destinati a rimanere nei canili più a lungo e, in definitiva, ad invecchiare proprio all’interno dei canili. Come Provincia di Firenze mettiamo a disposizione un finanziamento di 15mila euro per facilitare l’adozione di cani adulti e anziani. Prevediamo di poter pagare l’assicurazione speciale per un centinaio di cani”.

“L’obiettivo di questo progetto è dare maggiore visibilità al fenomeno del randagismo e alla situazione dei canili-rifugio sul nostro territorio – spiega il dott. Enrico Loretti, Dirigente Veterinario della Asl 10 di Firenze –. Il punto forte di questa iniziativa, oltre alla formazione e alle visite nei canili, è sicuramente rappresentato dalla copertura assicurativa che garantiamo grazie all’investimento della Provincia: si tratta di una polizza speciale pensata per garantire le spese di intervento chirurgico o assistenza veterinaria in caso di patologie particolari. Abbiamo pensato anche di tutelare chi adotterà un cane, garantendo loro le spese di pensione per il nuovo amico a quattro zampe, in caso di necessità particolari del neo-proprietario”.

Al momento, hanno aderito all’iniziativa della Provincia di Firenze i Comuni di San Casciano Val di Pesa, Barberino Val d’Elsa, Bagno a Ripoli, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, Greve in Chianti, Castelfiorentino, Lastra a Signa, Empoli, Vicchio, Cerreto Guidi. I cani adottabili si trovano in dieci canili diffusi sul territorio.

Ultime notizie