Scale mobili da “esporto”, dal centro di Perugia a Firenze. Ieri, l’assessore alla cultura Eugenio Giani, accompagnato dal dirigente della direzione cultura Claudio Cestelli e dal docente di designer dell’Università di Firenze Massimo Ruffilli, ha effettuato una visita per conoscere il sistema da poter esportare a Firenze, nel tracciato San Niccolò verso Forte Belvedere e Villa Bardini.

“Abbiamo visionato il sistema adottato fin dal 1982 dal capoluogo umbro – ha spiegato l’assessore Giani – e per questo voglio subito ringraziare il vicesindaco Nilo Arcuri per la disponibilità. Ho potuto constatare l’affidabilità della gestione del sistema realizzato oltre 20 anni fa, così come del livello di mantenimento e dei costi di manutenzione, affidate alle società pubbliche di trasporto e di parcheggio, assolutamente soddisfacenti. La nostra idea è quella di utilizzare un sistema di scale mobili da San Niccolò a Forte Belvedere e Villa Bardini, che porterà notevoli vantaggi per il trasferimento di flussi turistici dal centro storico alla collina di San Giorgio”.

“Il sopralluogo – ha concluso l’assessore Giani – ha evidenziato che il sistema di Perugia possa essere esportato anche da noi e ci ha fortemente incoraggiato a iniziare a lavorare per il progetto per la salita della collina che avrebbe un costo di circa 2 milioni e mezzo di euro che potrebbero essere reperiti da finanziamenti pubblici e da project financing”.