lunedì, 21 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAppalti G8, giudizio immediato

Appalti G8, giudizio immediato

Il processo per Angelo Balducci, Fabio De Santis, Guido Cerruti e Francesco Maria De Vito Piscicelli si aprirà il prossimo 15 giugno: accolta dal Gip la richiesta di giudizio immediato, che era stata avanzata dalla procura di Firenze.

-

G8, giudizio immediato per i quattro indagati. Il processo per Angelo Balducci, Fabio De Santis, Guido Cerruti e Francesco Maria De Vito Piscicelli prenderà il via il 15 giugno prossimo. è stata accolta dal giudice per le indagini preliminari, Rosario Lupo, la richiesta di giudizio immediato avanzata dalla procura di Firenze per i quattro che risultano indagati a vario titolo nell’ambito dell’inchiesta sulla scuola marescialli dei carabinieri, filone fiorentino delle indagini sugli appalti per i grandi eventi.

Ma non solo: il giudice per le indagini preliminari, infatti, ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari presentata dai legali di Angelo Balducci, così come era successo per De Santis. Balducci e De Santis sono detenuti dallo scorso febbraio, Cerruti e Piscicelli sono ai domiciliari rispettativamente dallo scorso 4 marzo e dagli inizi di maggio.

Secondo il gip Rosario Lupo erano presenti i tre elementi che rendono automatico il giudizio immediato: l’evidenza della prova, l’esistenza di uno stato cautelare e il fatto che i termini per presentare istanza al tribunale del riesame fossero interamente decorsi. Le posizioni di Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl, e Riccardo Fusi, ex presidente della società di costruzioni Btp, sono state stralciate.

Ultime notizie