domenica, 26 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAtti vandalici alla moschea di...

Atti vandalici alla moschea di Colle Val d’Elsa

Si sono portati via il quadro elettrico, diverse prese, interruttori, i cavi elettrici e perfino le grondaie. Il cantiere di Colle Val d'Elsa, in provincia di Siena, dove sta sorgendo un centro culturale islamico, ha subito nei giorni scorsi vandalismo a più riprese.

-

Prima il furto del quadro elettrico installato nella sala principale (quella di preghiera) e l’apertura forzata della baracca in lamiera usata dall’impresa edile che sta ultimando i lavori, forse in cerca di qualcos’altro da rubare.

Pochi giorni dopo, sono state asportate le grondaie in rame e i cavi elettrici del cantiere, che sono stati tagliati alle due estremità.

“Ancora una volta – denuncia una nota emanata dalla comunità islamica locale – la Comunità dei musulmani di Siena e provincia prende atto con grande amarezza e sconcerto dell’ennesimo atto di vandalismo perpetrato contro il nuovo centro culturale che sta nascendo e che vuole essere una struttura aperta al dialogo e alla conoscenza reciproca. La comunità islamica colligiana, inoltre, respinge con fermezza ogni tentativo di seminare odio e violenza con il solo obiettivo di fomentare uno scontro di civiltà che non meritano né la comunità né la città”.

Due denunce contro ignoti sono state presentate alla polizia che sta indagando.

Ultime notizie