domenica, 20 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAuto elettriche per le Asl

Auto elettriche per le Asl

Le Asl toscane adotterano veicoli ad alimetnazione elettrica. Si tratta del più grande ordinativo europeo di auto elettriche in Europa e il primo in Italia. Ciò è stato inserito nel piano sanitario 2008- 2010 che prevede tale operazione di riconversione e che dedica un capitolo apposito proprio al risparmio di energia.

-

Si tratta del primo caso in Italia e della più grande iniziativa di così vasta scala in Europa; il primo ordine è di 100 auto.

Tutti gli attuali veicoli saranno sostituiti con altri a metano e Gpl per gli spostamenti extraurbani, ed elettrici per spostamenti urbani.

Tutti i veicoli elettrici scelti saranno nella versione furgone e ciò permetterà anche di utilizzare le fiancate per ospitare le campagne di comunicazione sociale e sanitaria promosse dalla sanità toscana. “Si tratta di un espediente che permetterà di evitare l’affitto di spazi pubblicitari- ha spiegato Fabio Roggiolani, presidente della commissione Sanità- e far ottenere un risparmio che si avvicina a coprire il costo dell’intera operazione. Inoltre- ha proseguito Roggiolani- con l’utilizzo di questi veicoli, stiamo dimostrando che è possibile azzerare l’inquinamento atmosferico e acustico. Stiamo anche dando uno start- up a un nuovo settore imprenditoriale. Con queste auto- ha concluso il presidente della commissione Sanità- noi contribuiamo a ripulire l’aria delle nostre città e a dare impulso ad aziende nazionali, e tutto ciò a costo zero per la sanità”.

Anche Vittorio Bugli, presidente della commissione Attività produttive, ha ricordato che “la Toscana, con le scelte compiute con il piano energetico, è certa che le rinnovabili possano essere un settore vero di sviluppo economico”.   

Ultime notizie