giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBuco Asl 1 di Massa,...

Buco Asl 1 di Massa, Rossi chiede 400 mln di danni ai direttori generali

Va avanti l’indagine sul buco di bilancio dell’Asl 1 di Massa, attualmente stimato attorno ai 270 milioni. E oggi il presidente della Regione Enrico Rossi ha firmato le diffide per chiedere i danni direttamente a chi doveva vigilare, circa 400 milioni in tutto.

-

Va avanti l’indagine sul buco di bilancio dell’Asl 1 di Massa, attualmente stimato attorno ai 270 milioni. E oggi il presidente della Regione Enrico Rossi ha firmato le diffide per chiedere i danni direttamente a chi doveva vigilare, circa 400 milioni in tutto.

DIRETTORI GENERALI. Le diffide sono state inviate all’ex direttore generale della Asl di Massa e Carrara Antonio Delvino, all’ex dg della stessa Asl (oggi direttore generale a Pistoia) Alessandro Scarafuggi, all’ex direttore amministrativo Ermanno Giannetti e ai componenti dei tre collegi sindacali che si sono succeduti dal 2005 al 2010. Circa 319 milioni di euro la cifra complessivamente richiesta a titolo di risarcimento danni. Altri 95 milioni erano già stati richiesti all’azienda Deloitte, l’agenzia che certificò il bilancio 2008 della Asl. “Voglio ricordare – dichiara Rossi – che io per primo ho denunciato il buco di bilancio alla Procura e che nel marzo dell’anno scorso interruppi la campagna elettorale per convocare tutti i direttori generali e chiedere loro i conti. La Asl di Massa e Carrara dichiarò allora un disavanzo tendenziale tra i 700 e i 900 mila euro, tale da non indurre preoccupazioni. Continuiamo a lavorare per fare piena chiarezza. Siamo decisi ad ancora fino in fondo”.

Ultime notizie