sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCatturato il complice di una...

Catturato il complice di una rapina. Il colpo, un anno fa

E' stato catturato ieri mattina il complice del rapinatore che nel 2011 mise a segno il colpo alla banca di via del Sansovino. 43mila euro il bottino.

-

E’ stato catturato ieri mattina un 63enne di origine campana, ritenuto complice del rapinatore che il 1 aprile 2011 mise a segno il colpo alla banca di via del Sansovino. 43mila euro il bottino.

LA RAPINA. Il malvivente, a volto coperto e con una pistola in mano, si fece consegnare dai dipendenti 43mila euro. In questi mesi le indagini hanno portato ad individuare nel destinatario dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip Anna Liguori su richiesta del Pm Barlucchi, il soggetto che dopo aver acquisito le informazioni utili, accompagnò l’esecutore materiale della rapina in via del Sansovino ovvero, sul luogo del delitto.

GLI ARRESTI. Il rapinatore, un pregiudicato fiorentino di 46anni già precedentemente identificato dagli stessi inquirenti si trova in carcere, detenuto dal maggio 2011. Evaso dalla comunità dove si trovava ai domiciliari e ricercato per altri reati, sparò un colpo di pistola ad un agente di polizia che lo aveva riconosciuto per strada in zona Cure. La Squadra Mobile, dopo accurate e minuziose indagini, lo scorso gennaio gli ha notificato l’ordinanza di custodia cautelare per la rapina all’Istituto di Credito di via del Sansovino. Alla notifica del provvedimento in carcere seguì un primo avviso di garanzia alla persona ritenuta il suo possibile complice. Nuovi elementi emersi nel corso dell’attività investigativa, hanno portato il Tribunale di Firenze ad emettere, proprio nei suoi riguardi, l’ordinanza di cattura eseguita ieri.

Ultime notizie