E’ la criminalità organizzata la vera emergenza in Italia e “la mobilitazione generale delle istituzioni, del mondo dell’economia, della cultura e di tutti i cittadini è condizione indispensabile per difendere il personale e collettivo diritto di libertà e che solo attraverso la condanna di tutti sia possibile acquisire e consolidare i risultati positivi nella lotta delle forze dell’ordine alla camorra, alla mafia e alla criminalità organizzata fino al loro definitivo annientamento”.

Saviano “con il coraggio della sua denuncia, è esempio di forte impegno civile e rappresenta tutti coloro che ogni giorni rischiano personalmente il proprio lavoro e la vita, per combattere la camorra” e Firenze non può che essere solidale con lui, anche in ricordo della strage mafiosa di via dei Georgofili.

La mozione sostiene che “la Città di Firenze attraverso un atto simbolico quale quello del conferimento della Cittadinanza Onoraria possa sostenere Roberto Saviano e contribuire a stroncare la spirale di solitudine morale e civile, provocata da tutte le forme di intimidazione all’opinione pubblica”.