mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaClan dei Terracciano, 4 arresti...

Clan dei Terracciano, 4 arresti in Toscana

E’ stato assegnato in terra toscana un nuovo colpo al clan camorristico Terracciano. Ieri la Procura di Lucca ha emanato quattro arresti e tre denunce. Il capo del clan, Giacomo Terracciano, continuava a gestire attività illecite dal carcere di Prato. Sequestrati beni per milioni di euro.

-

Terracciano, infatti, aveva mantenuto i contatti con alcune persone che si erano intestate quote in società a lui riconducibili. Due complici siciliani, attraverso un corner ufficiale di scommesse a Nicosia (Enna), riciclavano soldi. In soli due mesi la Guardia di finanza ha accertato il riciclaggio di 360 mila euro e un passaggio di circa 800 mila euro.

Il denaro era frutto delle attività illecite di raccolta abusiva di scommesse, di gioco d’azzardo, di usura (con tassi praticati fino al 150%) e di estorsione.

Gli ordini di custodia cautelare in carcere sono stati notificati allo stesso Giacomo Terracciano e a Francesco Lo Ioco, già detenuti, a Pasquale Ascione, nato a Pollena Trocchia (Napoli) ma domiciliato a Camaiore (Lucca), e a Michele Di Tommaso, nato a Venosa (Potenza) ma residente in provincia di Prato. Ascione e Di Tommaso, di fatto, secondo i militari erano i reggenti del clan dopo gli arresti del giugno scorso.

Ultime notizie