venerdì, 18 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Col rosso su scooter rubato

Col rosso su scooter rubato

Sono passati con il semaforo rosso in sella a uno scooter rubato: due cittadini marocchini sono stati fermati e denunciati dalla polizia municipale. Il conducente del mezzo, inoltre, stava guidando senza patente e in stato di ebbrezza.

-

Tante infrazioni in un colpo solo. Hanno “bucato” un semaforo rosso, ma sono stati notati e fermati da una pattuglia della Polizia Municipale. E gli agenti da successivi controlli hanno scoperto che lo scooter su cui viaggiavano era rubato e che il conducente stava guidando senza patente e in stato di ebbrezza. I protagonisti della vicenda, due cittadini marocchini, sono stati denunciati.

Tutto è iniziato mercoledì notte quando, intorno alle 3.15, una pattuglia del Pronto Intervento ha notato uno scooter con due persone a bordo passare con il rosso al semaforo che regola l’incrocio viale Belfiore-viale Redi e dirigersi verso via Guido Monaco. Gli agenti si sono messi all’inseguimento del veicolo che ha “bucato” con il rosso anche il semaforo rosso tra viale Fratelli Rosselli e via Alemanni. A questo punto gli agenti hanno intimato allo scooter di fermarsi. Il conducente ha accostato il veicolo si è dato alla fuga imitato anche dal passeggero. I due sono stati però raggiunti e fermati dagli agenti, coadiuvati da una pattuglia inviata dalla centrale operativa: il conducente A.M.N. in via Jacopo da Diacceto, il passeggero L.H. in viale Rosselli. Quest’ultimo ha opposto resistenza, con spinte e calci agli agenti che, rimasti feriti alle braccia, sono stati successivamente medicati in ospedale.

Alla fine i due cittadini stranieri sono stati accompagnati al comando per gli accertamenti di rito: dai controlli è emerso che il veicolo era stato rubato (la denuncia risaliva al 1° aprile) e che i due erano già conosciuti alle forze dell’ordine. Inoltre A.M.N., che era alla guida, è risultato positivo al test dell’etilometro: le due prove eseguite hanno evidenziato un tasso alcolemico triplo rispetto al limite di legge. Dai controlli è poi emerso che l’uomo non è possesso della patente italiana di guida perché mai conseguita. I due sono stati quindi denunciati: L.H. per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e ricettazione; A.M.N. per guida in stato di ebbrezza, guida senza patente e ricettazione. Su disposizione del pubblico ministero di turno, i due sono stati accompagnati a Sollicciano. Il veicolo è stato riconsegnato oggi al proprietario.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto