Grandi risultati per l’operazione compiuta dalla guardia di finanza nelle province di Prato e Firenze. Le indagini hanno portato alla scoperta di depositi di merce contraffatta. All’interno di tre garage e di un’abitazione privata, di proprietà di alcuni cinesi, gli agenti hanno sequestrato borse, accessori e orologi falsi per un valore di oltre 2 milioni e mezzo di euro, pronti per essere imballati e spediti sul mercato.

La guardia di finanza ha compiuto sopralluoghi nel comune di Prato, e poi ha ampliato le indagini alle zone di Sesto Fiorentino e di Firenze. Gli agenti, prima di intervenire, hanno tenuto per lungo tempo sotto controllo gli automezzi che venivano utilizzati, di notte, per il trasporto della merce, in questo modo sono giunti a scoprire i magazzini di merce contraffatta. I quattro cinesi proprietari dei depositi sono stati fermati per i reati di contraffazione e di ricettazione.