lunedì, 23 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuova Coop di via Caracciolo,...

Nuova Coop di via Caracciolo, alle Cure apre un supermercato inclusivo

Com'è il nuovo supermercato di Unicoop Firenze: novità per il carrello e anche un percorso ad hoc per persone autistiche. Le foto della Coop di via Caracciolo alle Cure

-

A Firenze, nel quartiere delle Cure, scatta l’apertura della nuova Coop di via Caracciolo, un supermercato più grande rispetto al vecchio negozio che si trova a pochi passi, ma anche con un percorso pensato ad hoc per le persone autistiche, uno dei pochi in Italia creato all’interno di una struttura della grande distribuzione. Le porte si sono aperte alle ore 8.00 di oggi, giovedì 21 aprile. Era da una quindicina di anni che i clienti della zona attendevano l’inaugurazione di un punto vendita più ampio, realizzato riqualificando un’area abbandonata e frutto di incontri di partecipazione che hanno coinvolto i soci di Unicoop Firenze, i commercianti e le associazioni del territorio.

L’apertura della nuova Coop di via Caracciolo a Firenze

L’immobile del nuovo Coop.fi, che si affaccia su via Caracciolo, subito dopo il ponte sul Mugnone vicino a piazza delle Cure, è grande in tutto 1.350 metri quadrati: 800 sono quelli dell’area di vendita, mentre il resto è destinato ai servizi, incluso un parcheggio interrato da 60 posti.

Subito dopo l’entrata si trova la “piazza dei freschi”, con i banchi dell’ortofrutta, la forneria con la produzione interna di schiacciata alla pala, la gastronomia e i reparti macelleria e forneria, dove gli addetti assistono i clienti. Uno dei servizi chiesti a gran voce dagli stessi cittadini durante il percorso di ascolto. Poi il viaggio del carrello continua tra gli scaffali dei tanti prodotti, organizzati per una spesa comoda e veloce, valorizzando anche i fornitori toscani di Unicoop Firenze. L’apertura di via Caracciolo arriva a poche settimane dalla ripartenza di un altro Coop.fi a Firenze, quello nel centro commerciale di Ponte a Greve.

Un supermercato a misura di autismo

Non più un “labirinto” per le persone autistiche, ma un luogo accogliente. La novità della Coop di via Caracciolo è anche il progetto portato avanti insieme all’associazione Autismo Firenze, che ha sede nel Quartiere 2 e assiste una quarantina di ragazzi. Ecco i punti principali: formazione del personale che lavora nel supermercato sulle tematiche legate all’autismo, una cassa prioritaria individuata dal logo del riccio blu, dei simboli grafici che aiutano nel percorso degli acquisti individuando i vari settori e un kit per la spesa semplice.

Una borsa in cotone consegnata alle persone autistiche contiene tra le altre cose un “bollone” da mettere al carrello, una mappa schematizzata del negozio e una lista della spesa visuale con i disegni stilizzati dei diversi prodotti che, grazie a delle applicazioni in velcro, possono essere staccati e attaccati su questa “guida” al supermercato. Gli utenti autistici, spiega la presidente di Autismo Firenze Maria Carla Morganti, hanno la necessità di informazioni visive per memorizzare e associare concetti, anche perché la loro capacità di discernere tra la miriade di oggetti sugli scaffali, anche molto simili tra loro, è limitata.

Gli orari e le informazioni utili sulla nuova Coop di via Caracciolo alle Cure

Il nuovo Coop.fi delle Cure, in via Caracciolo 11, è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 20.30, la domenica e i festivi dalle 8.00 alle 13.00. Tra i servizi disponili le casse automatiche e Salvatempo, la possibilità di pagare le bollette, comprare ricariche telefoniche e di pagare con i principali buoni pasto. Sul sito di Unicoop Firenze le informazioni e i volantini.

Ultime notizie