venerdì, 5 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Coronavirus, un morto e 40...

Coronavirus, un morto e 40 nuovi casi in Toscana

"L'identikit" dei nuovi contagiati e i dati sull'andamento dell'epidemia in Toscana, dal tasso di mortalità alle province più colpite

-

40 anni in media, più della metà (il 55%) è asintomatico, un terzo invece ha sintomi lievi. E’ questo “l’identikit” dei nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Toscana, secondo le notizie contenute bollettino di oggi, martedì 1° settembre 2020: 40 i positivi in più (ieri erano 73, il giorno prima 98) mentre un 79enne, deceduto a Lucca, si aggiunge al triste elenco dei morti.

Nella nostra regione i decessi con Covid-19 dall’inizio dell’epidemia salgono quindi 1.142. Aumentano i tamponi, 4.929 in una giornata, mentre ci sono 32 guariti in più.

Coronavirus, Toscana: i casi al 1° settembre 2020, tutti i dati

Ad oggi, 1° settembre 2020, gli attualmente positivi al coronavirus  in Toscana sono 1.581 (+0,4% rispetto al bollettino di ieri): la stragrande maggioranza, 1.519 persone, sono in isolamento domiciliare perché non richiedono cure ospedaliere; i pazienti ricoverati nei posti letto Covid sono 62 (2 in più, +3,3%), di questi 9 in terapia intensiva (1 in più rispetto a ieri, +12,5%).

Dei 40 nuovi positivi, un caso è legato a un rientro dall’estero, 5 invece sono persone tornate da altre regioni italiane (4 dalla Sardegna, una dall’Emilia Romagna). Il 43% dei nuovi contagi è un contatto collegato a un precedente caso.

L’andamento dell’epidemia di Covid-19

Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, riporta il il bollettino del 1° settembre 2020, in Toscana si contano 11.898 i casi di positività totali, a fronte di 544.447 tamponi effettuati fino ad oggi.

Ecco la distribuzione geografica dei contagi complessivi, provincia per provincia: 3.691 a Firenze (18 in più rispetto a ieri), 625 a Prato (2 in più), 829 a Pistoia (4 in più), 1.235 a Massa (7 in più), 1.536 a Lucca, 1.069 a Pisa (3 in più), 557 a Livorno, 846 ad Arezzo (4 in più), 510 a Siena (1 in più), 486 a Grosseto (1 in più). Sono 514 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Coronavirus, gli indicatori in Toscana (dati aggiornati al 1° settembre)

Secondo i dati elaborati dall’Agenzia regionale di Sanità, la Toscana resta la decima regione per numerosità dei casi, con circa 319 positivi per 100.000 abitanti, contro la media italiana di 446. Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara (634 casi x 100.000 abitanti), Lucca con 396, Firenze con 365. La più bassa Livorno con 166. Le persone complessivamente guarite sono 9.175: 163 senza più sintomi e 9.012 guarite a tutti gli effetti con doppio tampone negativo.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (ossia il rapporto tra il numero di deceduti e la popolazione residente) per Covid-19 è di 30,6 ogni 100.000 residenti contro il 58,8  della media italiana (11esima regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara, Firenze e Lucca, il più basso a Grosseto.

Ecco i dati dei decessi per coronavirus in Toscana, divisi per provincia: 417 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 175 a Massa Carrara, 147 a Lucca, 91 a Pisa, 63 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 25 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Ultime notizie

Toscana zona rossa o arancione: il colore della prossima settimana (8-14 marzo)

Per Pistoia e Siena probabile la conferma delle restrizioni, Empoli e Arezzo rischiano il cambio di colore. E ora si sa se la Toscana sarà zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco