venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCosta, lunga attesa per la...

Costa, lunga attesa per la rimozione del relitto. Tempi minori per il carburante

La Smit Salvage, ditta olandese incaricata dalla Costa Crociere di rimuovere il carburante, ha dichiarato che ci vorranno 'alcuni mesi' per recuperare il relitto dal mare. Meno tempo per la rimozione dei liquidi. Si parla di un periodo di tempo che va dalle 2 alle 5 settimane.

-

Per rimuovere la Concordia dagli scogli del Giglio ci vorranno alcuni mesi. A dirlo è stato Max Iguera, responsabile delle operazioni all’Isola del Giglio della Smit Salvage, la ditta olandese incaricata dalla Costa Crociere di rimuovere il carburante. L’operazione è molto complicata e delicata.

IL CARBURANTE. Per rimuovere le 2.400 tonnellate di carburante dal relitto ci vorranno invece dalle 2 alle 5 settimane, a confermarlo è stato sempre Iguera. L’operazione di pompaggio che permetterà di togliere i liquidi dai serbatoi partirà tra qualche giorno, quando i tecnici avranno riscaldato il carburante solidificatosi a causa del freddo.

PRELIEVI MARINI. Il battello oceanografico dell’Arpat, il Poseidon, sta intanto raggiungendo le acque dell’Arcipelago toscano. Una volta raggiunta l’Isola gigliata verranno effettuati dei prelievi dell’acqua nello specchio del mare dov’è avvenuto il naufragio. In particolare sono interessate all’indagine le acque a valle della corrente in direzione sud-nord. I campioni, precisa un comunicato della Regione Toscana, saranno poi sottoposti ad analisi multiparametrica. Alcuni tecnici Arpat ieri si sono imbarcati su un mezzo della Guardia costiera per prelevare dei campioni di acqua in superficie. Questi campioni al momento sono in lavorazione presso il laboratorio di Siena.

IL POSEIDON. Il Poseidon è un battello progettato e costruito appositamente per svolgere monitoraggio marino e costiero. Tra le sue peculiarità troviamo la capacità di compiere campagne oceanografiche costiere della durata di diversi giorni.

Ultime notizie