giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCovid: Giani, i 'furbetti' non...

Covid: Giani, i ‘furbetti’ non hanno tolto le dosi agli anziani

Il presidente della Regione Toscana promette che entro il 25 aprile tutti gli over 80 avranno la loro prima dose del vaccino Pfizer

-

“Se ci sono persone che hanno commesso abusi” per ottenere la vaccinazione anti-Covid “è stato un atto individuale che li ha portati ad iscriversi per ricevere il vaccino AstraZeneca, e ciò non ha privato gli anziani della loro vaccinazione: noi per gli anziani abbiamo agito con i Pfizer”. È quanto affermato dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, intervenuto ad Agorà su Rai3.

Sugli over 80 Giani ha detto che “entro il 25 aprile i nostri over 80 avranno la loro prima dose” perché negli ultimi due-tre giorni “stiamo rispettando al 100%” il piano che la Toscana si è data.

Tra 70 e 90mila dosi di Pfizer entro la prossima settimana

Per il governatore toscano “quello che possiamo offrire ai cittadini è avere la prossima settimana fra le 70mila e le 90mila dosi di Pfizer, tutte per gli over 80. Ho presentato in modo chiaro il piano che abbiamo concordato con i medici di famiglia, telefonerò a chi lamenta il fatto che nessuno li ha chiamati, parlerò ai loro medici di famiglia avendo nome e cognome per chiedere loro di agire nel senso dell’interesse generale. Poi ci sarà il momento dei bilanci”.

“Se sono avvenute cose – ha precisato – che non dovevano avvenire, sicuramente poi ci sarà il momento delle responsabilità, ma ora cerchiamo di creare le condizioni perché tutti i vaccini che arrivano vengano somministrati al meglio. Soffro così tanto questa situazione che non mi interessa la polemica, ritengo che in questo momento ci sia solo da agire e da fare. Se io potessi starei 24 ore su 24 a vaccinare e aiutare chi vaccina”. Sulla situazione sanitaria l’obiettivo è che “in un mese, un mese e mezzo, si possa progressivamente ritornare a una situazione come avvenne l’anno scorso, quello c’è”.

Ultime notizie