Da Coverciano a Sollicciano, dai campi di calcio alle celle dei detenuti.

GIORNATA PARTICOLARE. E’ stata una giornata particolare, quella di oggi, a Sollicciano. Al carcere fiorentino, infatti, c’è stata la visita di una delegazione azzurra, alla vigilia della gara che l’Italia giocherà contro la Slovenia domani al Franchi.

LA VISITA. Della delegazione facevano parte Riva, Prandelli, Buffon e Balotelli. I tre hanno fatto visita ai detenuti, e a Sollicciano l’entusiasmo per questo inconro tutto particolare non è certo mancato. Tra ovazioni e richieste di autografi, protagonista assoluto della giornata è stato l’attaccante del Manchester City Mario Balotelli.

BALOTELLI SHOW. Tra le domande che gli sono state rivolte dai carcerati, anche una sulla questione Ipad (che Balotelli avrebbe portato in panchina nella gara Far Oer-Italia). “L’IPad lo avevo nel riscaldamento, in panchina non l’ho portato”, ha assicurato l’attaccante. “Ragazzi, vi dico di non mollare mai, tutti hanno almeno una occasione nella vita”, ha aggiunto poi Balotelli.