giovedì, 22 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Dal sindaco alle Europee, tutti...

Dal sindaco alle Europee, tutti a votare

Ma quale telo mare e quale pallone? Sabato 6 e domenica 7 giugno i fiorentini si metteranno sì in coda, ma non in autostrada direzione costa, bensì al seggio elettorale. Già perché la chiamata alle urne stavolta è particolarmente potente, l’appuntamento non è né doppio né triplo, ma addirittura quadruplo. Ecco le "istruzioni per l'uso".

-

Si vota per rinnovare il Parlamento europeo, la Provincia, il Quartiere e, dulcis in fundo, il Comune. La sfida più appassionante, quella per la fascia di primo cittadino, ha visto scendere in campo ben 9 aspiranti, sostenuti da 21 liste, per un totale di 865 candidati al Consiglio comunale. Praticamente un fiorentino su 400. Tra alleanze vecchie e inedite, soliti noti e facce nuove, liste civiche e partiti appena nati il rischio è quello di perdersi. E allora è opportuno chiarire prima di tutto come si vota.

Tra le quattro schede con cui i coraggiosi elettori dovranno fare i conti, quella per scegliere il sindaco è di colore azzurro. Basterà fare una x sul nome del candidato preferito. Poi è possibile decidere di dare la preferenza a un candidato in particolare che vorremmo vedere seduto in Consiglio comunale, in tal caso è necessario fare una croce sul simbolo della lista di cui fa parte e scrivere accanto il cognome del prescelto.

C’è poi la possibilità del voto disgiunto, ovvero si può votare per un sindaco e dare la preferenza a un candidato al Consiglio che fa parte di uno schieramento diverso. In questo caso l’elettore dovrà porre una x sul nome del candidato sindaco e un’altra croce sul simbolo della lista a cui appartiene il candidato consigliere che intende votare, al solito scrivendo accanto il cognome del prescelto. La cosa fondamentale da tenere a mente è che non si può votare una lista e dare la preferenza a un candidato che appartiene ad una diversa.

Ultima avvertenza per i più distratti: ricordarsi di presentarsi alle urne muniti di tessera elettorale e documento di identità. I seggi rimarranno aperti sabato dalle 15 alle 22 e domenica dalle 7 alle 22. Durante il weekend elettorale anche l’ufficio elettorale del Comune sarà pronto ad accogliere chiunque volesse fare o rifare la tessera, dalle 9 alle 19.

Ecco un utile vademecum con le istruzioni per l’uso.

 

ELEZIONE DEL SINDACO

La sfida per la carica di primo cittadino vede in campo nove concorrenti, appoggiati da ben 21 liste. Sei a testa le liste a sostegno di Matteo Renzi, candidato del centrosinistra (Pd, IdV, Sinistra per Firenze, Lista Renzi, Facce nuove a Palazzo Vecchio e Comunisti fiorentini), e Giovanni Galli per il centrodestra (Lista Galli, Pdl, Lega Nord, No tram, Pensionati democratici e Firenze animalista). Seguono in ordine alfabetico Alfonso Bonafede con la Lista civica Firenze 5 stelle, Marco Carraresi dell’Udc, Ornella De Zordo con Per un’altra città, Cristina Lascialfari del Partito comunista dei lavoratori, Paolo Poggi per Popolo città nazione, Mario Razzanelli con Firenze c’è e Valdo Spini candidato per Lista Spini per Firenze, Rifondazione e Comunisti italiani, Verdi.

CONSIGLIO COMUNALE

Per il consiglio comunale si presenta un “esercito” di 865 aspiranti, tra liste civiche e di partito. I posti disponibili sono 46.

PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Sette i candidati in corsa per la guida di Palazzo Medici Riccardi. Si tratta di Andrea Barducci (appoggiato da Pd, IdV, Sinistra per la Provincia, Comunisti fiorentini con il centrosinistra); Samuele Baldini (Pdl, Lega Nord); Federico Tondi (Udc); Simone Faini (Partito comunista dei lavoratori); Andrea Calò (Lista Spini, Verdi, Rifondazione e Comunisti italiani); Claudia Agati (Per un’altra provincia); e Corrado Olivotti (Popolo città nazione). 

CONSIGLIO DI QUARTIERE

Si vota anche per rinnovare i consigli di quartiere ed eleggere i presidenti delle 5 circoscrizioni fiorentine.

 

INFORMAZIONI UTILI

Saranno quattro le schede di cui ogni elettore fiorentino disporrà il 6 e 7 giugno, in occasione delle elezioni europee ed amministrative.  Per il Parlamento Europeo la scheda sarà di colore rosso, per la Provincia sarà di colore giallo, per il Comune la scheda sarà azzurra mentre per le Circoscrizioni sarà verde.

Quando? I seggi saranno aperti sabato 6 Giugno dalle 15,00 alle 22,00 e domenica 7 dalle 7,00 alle 22,00 (gli elettori e le elettrici che entro tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare). Lo spoglio delle schede relative alle Elezioni Europee avrà inizio al termine delle votazioni, mentre lo spoglio di quelle relative alle elezioni Amministrative inizierà lunedì 8 giugno alle 14,00.

Quanti gli elettori fiorentini? Secondo i dati forniti dall’ufficio elettorale dell’assessorato ai servizi demografici, gli elettori iscritti sono 289.181 per le elezioni europee, 292.205 per le provinciali, 293.173 per le comunali e circoscrizionali.

Dove? A Firenze sarà possibile votare in 361 sezioni, di cui 353 normali e 8 ospedaliere.

Come? Tutti gli elettori dovranno presentarsi alla propria sezione elettorale provvisti di un documento di identità valido e della tessera elettorale. Per l’eventuale rinnovo della carta d’identità o per ottenere il duplicato della tessera elettorale smarrita o distrutta saranno a disposizione i Punti Anagrafici Decentrati e l’ufficio elettorale al Parterre in piazza della Libertà, che effettueranno aperture straordinarie.

Notizia precedenteMitoraj presenta la sua Aida
Notizia successivaGeneratiON ’80 a Pistoia

Ultime notizie

La nuova giunta regionale toscana: gli assessori di Giani, i nomi

Il neo governatore Eugenio Giani annuncia gran parte della sua squadra: l'ottavo nome per la giunta arriverà tra pochi giorni. Eletto anche il presidente del Consiglio regionale

Smart working, pubblica amministrazione e privati: fino a quando? Le regole

La legge rilancio, lo stato di emergenza e i nuovi decreti del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e le regole per i dipendenti del settore privato

Eredità delle donne 2020: l’evento di Serena Dandini alla Manifattura Tabacchi

Dal 23 al 25 ottobre torna in città la manifestazione che racconta il mondo attraverso gli occhi delle donne

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana