domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Decoro, una pulizia straordinaria a...

Decoro, una pulizia straordinaria a settimana. Attenzione a dove parcheggiate

Una pulizia straordinaria a settimana. E' questo l'obiettivo dell'assessore al decoro Massimo Mattei. E per raggiungerlo conta sulle segnalazioni dei cittadini. Questo sabato tocca a via Panciatichi.

-

 

Una pulizia straordinaria a settimana. E’ questo l’obiettivo dell’assessore al decoro Massimo Mattei. E per raggiungerlo conta sulle segnalazioni dei cittadini. Questo sabato tocca a via Panciatichi. Attenzione a dove lasciate l’auto, pericolo carroattrezzi in avvicinamento.

L’INTERVENTO. Si tratta di un intervento congiunto di Quadrifoglio, Publiacqua e Direzione Mobilità, fortemente richiesto dai residenti della zona. Per permettere le operazioni di pulizia già da oggi sono stati collocati i cartelli di divieto di sosta per sabato mattina.

UNO A SETTIMANA. “Continua l’operazione di pulizia straordinaria predisposta dall’amministrazione che con questo intervento in via Panciatichi si sposta dal centro alle zone più periferiche – dichiara l’assessore alla mobilità e decoro Massimo Mattei –. Ogni settimana individueremo, anche grazie alle indicazione dei cittadine, le zone che necessitano di una particolare attenzione”.

L’APPELLO. E nello specifico di via Panciatichi l’assessore Mattei lancia un appello agli automobilisti: “Sabato mattina non lasciate l’auto parcheggiata in strada perché, per consentire un’efficace intervento di pulizia, verrà rimossa con il carroattrezzi”.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano