mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDenunciato e sfrattato, tenta di...

Denunciato e sfrattato, tenta di rientrare con un piede di porco

Denunciato per sfruttamento dell'immigrazione clandestina e sfrattato dalla casa popolare, due giorni dopo tenta di rientrare forzando la porta con un piede di porco. Denunciato per danneggiamento e porto di strumenti atti a offendere un uomo di 51 anni.

-

La vicenda inizia a luglio quando, dopo una serie di indagini ed accertamenti del reparto incidenti stradali della Polizia Municipale, V.A. era stato denunciato per sfruttamento dell’immigrazione clandestina: infatti risultava nullatenente ma intestatario di ben 118 veicoli, fra auto, moto e ciclomotori, che in realtà erano in uso a cittadini extracomunitari.

In concreto V.A., dietro compenso, faceva da prestanome per gli extracomunitari che, privi di documenti, non avrebbero potuto essere intestatari di veicoli. Pertanto questi viaggiavano spesso privi di copertura assicurativa e i conducenti in più di un caso di incidente stradale si erano dati alla fuga. Dalle indagini svolte è risultato inoltre che il prestanome era assegnatario di un alloggio comunale e debitore verso l’Amministrazione comunale di oltre 21.000 euro di sanzioni non pagate.

La Direzione Patrimonio Immobiliare del Comune quindi ha avviato le pratiche per lo sfratto e la scorsa settimana V.A. è stato allontanato dall’appartamento occupato. Ma evidentemente l’uomo non si è arreso. I vigili lo hanno sorpreso e fermato in tempo.

Ultime notizie