sabato, 4 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDetenuti-gelatai con la frutta della...

Detenuti-gelatai con la frutta della Mercafir

I primi cinquanta chili di cocomeri, susine e poponi consegnati all'istituto penale minorile Meucci per aiutare i giovani carcerati a imparare a fare il gelato.

-

I giovani detenuti imparano a fare il gelato grazie alla frutta della Mercafir. 

CON LA FRUTTA… I primi cinquanta chilogrammi tra cocomeri e poponi, pesche e susine sono stati consegnati oggi all’istituto di pena minorile Meucci di Firenze, nell’ambito del progetto Mercafir che dal 2011 prevede la distribuzione a famiglie e persone in difficoltà di alimenti (soprattutto frutta e verdura) messi a disposizione dagli operatori del mercato di Novoli e che altrimenti andrebbero sprecati.

…SI IMPARA UN MESTIERE.Nel caso del penitenziario, la frutta sarà utilizzata nel laboratorio interno di produzione del gelato nell’ambito dei corsi di formazione professionale dedicati ai ragazzi ospiti. Un’attività che entrerà nel vivo a settembre, quando si intensificheranno le consegne della Mercafir.

IL CORSO DI FORMAZIONE. “Il progetto Mercafir si allarga ancora – commenta il vicesindaco di Firenze Stefania Saccardi – conservando a pieno la sua finalità sociale: anche in questo caso si tratta infatti di dare una mano a persone in difficoltà, nello specifico ai ragazzi ospiti dell’istituto penale minorile. Grazie alla Mercafir, e ancora prima alla Mukki, è infatti possibile per loro frequentare un corso professionale per imparare il mestiere di gelataio. Una competenza che potranno utilizzare una volta terminato il percorso all’interno del Meucci”. “È la continuazione di una collaborazione già avviata con il Comune di Firenze e in particolar modo con l’assessorato al sociale che è presente con varie iniziative all’interno dell’istituto – aggiunge Fiorenzo Cerruto, direttore del Meucci – . La frutta che Mercafir ci ha consegnato oggi è il primo passo di una collaborazione che si concretizzerà pienamente a settembre quando riprenderanno i corsi professionali nella gelateria presente all’interno del Meucci. Ai gusti che già vengono prodotti, grazie al rapporto avviato da tempo con la Mukki sempre grazie all’iniziativa del vicesindaco Saccardi, sarà infatti possibile aggiungere anche le specialità alla frutta rendendo quindi il gelato prodotto dai nostri ragazzi ancora più gustoso. Si tratta quindi di una collaborazione che prosegue e si consolida e sicuramente sarà di giovamento all’istituto e soprattutto ai ragazzi” conclude Cerruto.

Ultime notizie