martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaDisastro Viareggio, contributo per il...

Disastro Viareggio, contributo per il Parco della Memoria

La somma di 500mila euro stanziata dal Consiglio regionale della Toscana servirà per sistemare l’area che rimarrà libera dopo la dismissione di due binari. Lo ha deciso il presidente Nencini in accordo con l’Ufficio di Presidenza.

-

Sarà utilizzato per realizzare un’area verde, il parco della Memoria – nella zona della stazione ferroviaria che rimarrà libera dopo la dismissione di due binari – il contributo di 500mila euro che il Consiglio regionale ha destinato per far fronte alle conseguenze del disastro ferroviario di Viareggio del 29 giugno scorso.

Questa la scelta che, d’intesa con l’Ufficio di Presidenza, il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini provvederà a comunicare al presidente della Giunta regionale Claudio Martini nella sua qualità di Commissario straordinario delegato dal Governo per la ricostruzione.

Si tratta della somma, ricavata dall’avanzo di amministrazione realizzato l’anno passato grazie ai tagli dei costi, che il Consiglio deliberò con la legge regionale n. 43 del 30 luglio 2009. Secondo le indicazioni espresse dal Comune, questo danaro servirà per la sistemazione dell’area risultante dalla dismissione di due binari ferroviari e che l’amministrazione viareggina intende trasformare in uno spazio pubblico a verde a ricordo delle 32 vittime dell’esplosione del treno cisterna.

Ultime notizie