domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica E il centro commerciale diventa...

E il centro commerciale diventa tricolore

Il 17 marzo è alle spalle, ma gli italiani sembrano averci preso gusto. Non si fermano gli eventi per celebrare i 150 anni dell’unità del Belpaese: a Campi Bisenzio I Gigli si tingono di bianco, rosso e verde in occasione della ricorrenza. E arriva anche un’iniziativa per sensibilizzare grandi e piccini sul tema dei rifiuti.

-

Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta. E continua a festeggiare la sua unità. Nonostante il 17 marzo (giorno in cui ricorreva il 150esimo anniversario della proclamazione ufficiale del Regno d’Italia) sia ormai alle spalle, gli italiani sembrano averci preso gusto.

Così, sono ancora molte le bandiere tricolori che sventolano da balconi e finestre, ma non solo. Il tricolore, infatti, continua a farla da padrone nei luoghi e nei modi più disparati. Se i negozi, ad esempio, continuano a vendere prodotti a tema, e molte vetrine a ricordare l’importante “compleanno” con allestimenti d’eccezione, un intero centro commerciale è sul punto di tingersi di bianco, rosso e verde. Succede a Campi Bisenzio, dove dal 16 maggio al 5 giugno I Gigli celebreranno i propri 14 anni di vita all’insegna del Tricolore. Le iniziative in programma sono molte, e saranno caratterizzate da tre aree cromatiche: quella verde dedicata all’ambiente, quella bianca dedicata al volontariato e quella rossa relativa agli eventi. Il tutto nel nome dell’Italia unita.

Così, ad esempio, dal 30 maggio al 5 giugno è in programma “Volentieri Volontari”, evento che chiamerà a raccolta per un progetto comune le più importanti associazioni di volontariato nazionali e locali. Ma spazio anche all’intrattenimento, con un ricco programma che culminerà sabato 4 giugno con il tradizionale taglio della torta per i 14 anni del centro commerciale: madrina dell’evento Miss Italia in carica, che presenzierà anche alle selezioni del concorso. Ma (purtroppo) di non sola bellezza è fatta l’Italia. E tra i temi di cui si è parlato maggiormente, e a più riprese, negli ultimi tempi c’è quello dei rifiuti. Perché se qui da noi va tutto bene, a qualche centinaio di chilometri di distanza (leggi Napoli) la situazione è drammaticamente diversa.

Anche per questo è da segnare con l’evidenziatore un altro appuntamento in programma ai Gigli: dal 16 maggio al 5 giugno in Corte Lunga si terrà “Il Castello del Riciclo”, iniziativa promossa da Corepla, il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio dei rifiuti di imballaggi in plastica, che vuol sensibilizzare i cittadini sulla gestione dei rifiuti e sul loro recupero. Dopo essere stato in Sicilia, Campania ed Emilia Romagna, il “Castello” (ideato per i più piccini) sbarcherà ora a Campi Bisenzio, insieme a un gruppo di animatrici ed educatrici professioniste che racconteranno ai piccoli il ciclo di vita della plastica, illustrando con esempi concreti l’importanza della raccolta differenziata e spiegando loro come, con piccole azioni quotidiane, sia possibile aiutare l’ambiente. E non mancheranno nemmeno opportunità di informazione per gli adulti. Insomma, sono in programma “sia momenti di intrattenimento per festeggiare l’anniversario del Centro con iniziative dedicate al 150° dell’Unità d’Italia, sia speciali attività didattiche e di pubblica utilità su alcuni temi di rilevanza sociale, fra cui quello della sostenibilità ambientale”, spiega il direttore Alessandro Tani. Il tutto senza dimenticare servizi e possibilità che I Gigli offrono normalmente, dalla personal shopper (per non sbagliare più nemmeno un acquisto) agli spazi dove far giocare i bambini mentre i “grandi” si dedicano alle compere, fino alla possibilità di vedere le partite del campionato di calcio e non solo sul maxischermo. Sempre immersi tra il bianco, il rosso e il verde. Perché, cari Fratelli, l’Italia ormai s’è proprio desta.

Ultime notizie

La Fiorentina si fa rimontare e perde a San Siro

Ribery meraviglioso. Disastro Vlahovic

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre