domenica, 24 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFallimento Sasch, la corsa alla...

Fallimento Sasch, la corsa alla svendita

Sono più di duemila le persone che ieri si sono recate alla svendita di oltre 300mila capi d'abbigliamento del marchio Sasch, intasando le vie circostanti la sede del magazzino.

-

Sono più di duemila le persone che ieri si sono recate alla svendita di oltre 300mila capi d’abbigliamento del marchio Sasch, intasando le vie circostanti la sede del magazzino.

LUNGHE CODE. Ore di attesa per accaparrarsi un capo d’abbigliamento dal marchio Sasch, per pochi euro. Code anche in strada, nelle vie circostanti il magazzino della ditta fallita, che hanno provocato un ingorgo nella zona industriale di Capalle, a Campi Bisenzio.

LA SVENDITA. In più di duemila hanno raggiunto ieri il magazzino della ditta fallita per partecipare alla svendita, ordinata dall’autorità giudiziaria di oltre 300mila capi d’abbigliamento del marchio Sasch. La ditta, fondata dal sindaco di Prato Roberto cenni, è fallita lo scorso anno. Così, tutto è in svendita, da cappotti a cinture per una media di cinque euro a capo. Prezzi stracciati, insomma.

Ultime notizie