Tragedie in montagna: un fiorentino di 56 anni ha perso la vita nel Bellunese, sulle Dolomiti, mentre due escursionisti sono morti sulle Alpi Apuane. E’ il drammatico bilancio dell’ultimo weekend.

Un 56enne fiorentino è morto assiderato dopo essersi disperso sulle Dolomiti. L’uomo era stato trovato incosciente dalle squadre del Soccorso alpino di Auronzo, in un buco nel ghiaccio, semisommerso dall’acqua. L’escursionista, che si trovava con una comitiva di toscani al rientro da un giro sotto le Tre Cime di Lavaredo, era rimasto indietro e aveva proseguito per conto proprio.

Ma non è stata questa l’ultima tragedia in montagna, perchè due persone hanno perso la vita sulle Apuane. Un escursionista è morto ieri mattina precipitando lungo un sentiero che da Finestra Vandelli porta alla Tambura. L’incidente e avvenuto, nel comune di Massa. Sembra che l’uomo sia scivolato a causa del ghiaccio. Sul posto è intervenuto personale del 118 con l’elicottero Pegaso.

Un altro escursionista, un lucchese di 32 anni, era stato trovato morto la notte precedente, dopo essere precipitato in un pozzo carsico.